Sant’Elpidio a Mare: ponti festivi, boom di turisti

gente 1' di lettura 08/05/2009 - Sarà stata la curiosità di vedere le scarpe di ogni epoca storica e provenienza conservate nel Museo della Calzatura “Cav. Vincenzo Andolfi” o saranno stati gli affascinanti Polittici di Vittore Crivelli custoditi nella Pinacoteca Civica, fatto sta che nei ponti festivi fra il 25 aprile ed il 1 maggio scorsi sono stati numerosi i gruppi e le comitive di turisti che, richiamati dall’arte e dalla cultura di Sant’Elpidio a Mare, hanno voluto visitare le strutture museali della città, non lasciandosi sfuggire il “salotto buono” di Piazza Matteotti, i panorami mozzafiato che si possono godere dalla Torre Gerosolimitana o le tele del Pomarancio nella Perinsigne Collegiata, solo per citare alcune delle opere conservate in città.

I ponti festivi hanno coinciso anche con la riapertura proprio del Museo della Calzatura e della Pinacoteca Civica, dopo la chiusura imposta a causa del crollo parziale della vetta del campanile, abbattuto da un fulmine nel novembre scorso.


In particolare negli ultimi tempi si sta registrando un aumento delle richieste per visitare il Museo della Calzatura “Cav. Vincenzo Andolfi” non solo dalle scuole locali ma anche da quelle fuori Regione.


La struttura, inoltre, farà parte il prossimo 16 maggio dell’iniziativa “La Notte europea dei Musei” promossa dalla Direzione dei Musei di Francia” con tante iniziative per bissare il successo della passata edizione e il giorno dopo dell’iniziativa “Gran Tour”, promossa dalla Regione Marche in collaborazione con il Touring Club con ingresso gratuito e l’apertura serale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2009 alle 16:51 sul giornale del 08 maggio 2009 - 1327 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant\'Elpidio a Mare, Comune di Sant\'Elpidio a Mare, popolazione, gente





logoEV
logoEV