Porto S. Elpidio: un provvedimento per migliorare i controlli e il decoro

mario andrenacci 1' di lettura 30/04/2009 - Un provvedimento per migliorare i controlli, l’igiene e il decoro. E’ quanto previsto dalla nuova ordinanza sull’igiene, la pulizia, la cura e il decoro degli spazi privati firmata dal sindaco Mario Andrenacci, che prevede 500 euro di multa per i cittadini che omettono di pulire queste aree.

Nello specifico, i proprietari dovranno provvedere a tenere sgombri da immondizie, rifiuti ed erbacce in genere terreni, cortili, portici, giardini e zone verdi. La finalità è proprio quella di mantenere pulita e decorosa l’immagine del centro abitato durante la stagione estiva.



I trasgressori, oltre alla sanzione pecuniaria, dovranno anche addebitarsi le spese di sgombro e di pulizia dell’intera zona entro 10 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale di accertamento. Saranno gli agenti della polizia municipale e l’Ufficio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Asur ad accertare eventuali violazioni di questa ordinanza. Il provvedimento entrerà in vigore il prossimo venerdì primo maggio e sarà valido fino al 30 settembre.



“Una città è pulita- ha spiegato il sindaco Mario Andrenacci- se c’è la collaborazione e l’impegno dei cittadini. La pulizia infatti non deve essere un obbligo che deriva dall’applicazione di una sanzione, ma un gesto di civiltà e di responsabilità che tutti debbono fare proprio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2009 alle 16:38 sul giornale del 30 aprile 2009 - 1863 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant\'elpidio, mario andrenacci, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV
logoEV