Di Ruscio: gli anziani, un capitale culturale inestimabile su cui investire

saturnino di ruscio 1' di lettura 20/04/2009 - Il candidato Presidente alla Provincia di Fermo Saturnino Di Ruscio illustra il suo programma in materia di politiche degli anziani.

Rappresentano un capitale culturale inestimabile su cui investire. Servono soluzioni che non si limitino alla fredda assegnazione di un lavoro da parte di qualche ente o cooperativa. Questa metodologia comporta infatti una serie di regole burocratiche da rispettare e problematiche, come quella del pagamento dei contributi, che non fanno altro che ostacolare il percorso di espressione delle vere risorse della terza età. Ci troveremmo di fronte a dei lavori come tanti altri, con l’ulteriore rischio di togliere spazio ai nostri giovani. La soluzione che ho in mente per la Nuova Provincia è ben definita e sarà in grado di valorizzare al meglio le loro potenzialità. Bisogna partire dal concetto che gli anziani sono custodi delle nostre radici, dei valori e della grande tradizione tecnica-artigianale.



Dobbiamo lavorare per creare delle botteghe laboratorio nelle quali i giovani possono imparare i segreti di mestieri che stanno scomparendo. Gli anziani ‘maestri di bottega’ di Montappone potranno insegnare come s’intreccia un cappello di paglia, quelli di Montegranaro, Monte Urano, Sant’Elpidio come si realizza una scarpa fatta a mano, per non parlare della grande conoscenza dei contadini delle nostre vallate. Da qui la seconda proposta: creare momenti d’interscambio generazionale, magari nelle scuole, in cui gli anziani saranno i protagonisti ed avranno l’occasione di tramandare valori, storie ed esperienze di vita. E’ questo il vero investimento, che va ben al di là della semplice attività lavorativa.


da Saturnino Di Ruscio
candidato alla presidenza Prov. Fermo




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2009 alle 22:23 sul giornale del 21 aprile 2009 - 781 letture

In questo articolo si parla di politica, saturnino di ruscio





logoEV
logoEV