Sant\' Elpidio a Mare: aperto un conto corrente per fondi pro terremotati

abruzzo prima del terremoto 1' di lettura 09/04/2009 - Cresce il numero delle associazioni cittadine che vogliono sostenere l’iniziativa del Comitato elpidiense, coordinato dal Comune e dalla Protezione Civile, a favore delle popolazione terremotate dell’Abruzzo e costituito dai rappresentanti della Protezione Civile regionale e comunale, della Croce Azzurra, dell’Avis, dell’Aido, dell’Admo, delle contrade S. Giovanni, S. Martino, S. Elpidio e Santa Maria, dell’Ente Contesa, dei Centri Sociali di Cascinare e Angeli, dell’Unitalsi e della Caritas.

Venerdì 10 aprile, infatti, a partire dalle ore 21.00 in viale Roma, in Piazza Matteotti, in Piazza Mazzini a Casette D’Ete, nella piazza di Cascinare, domenica 12 e lunedì 13 aprile nelle piazze cittadine saranno raccolti fondi in favore delle migliaia di persone rimaste senza tetto nella città e nella provincia de L’Aquila, colpite dal violento terremoto della notte fra il 5 ed il 6 aprile scorsi.

A questa raccolta fondi hanno, infatti, dato la loro adesione anche la Pro Loco cittadina, la Comunità Islamica e l’Ordine dei Cavalieri di Malta. Intanto sono arrivate in Municipio anche le prime richieste di calzature per i tanti sfollati ospitati nelle strutture lungo la costa abruzzese.

Il Comitato delle associazioni elpidiensi di volontariato ha anche aperto un conto corrente bancario sempre per raccogliere fondi a favore dei terremotati dell’Abruzzo: n. 48707 – Codice IBAN: IT21 P061 5069 720C C018 0048 707, intestato a “Comitato Pro terremotati Abruzzo” (Carifermo – Agenzia di Sant’Elpidio a Mare).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2009 alle 19:17 sul giornale del 09 aprile 2009 - 953 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant\'Elpidio a Mare, Comune di Sant\'Elpidio a Mare, terremoto abruzzo