Incontro per riconversione Sadam

2' di lettura 08/04/2009 - Si è svolto ieri mattina a Roma un incontro tra le parti coinvolte nella riconversione dell’ex zuccherificio Sadam. All’ordine del giorno dell’odierna riunione c’era la verifica dello stato di attuazione dell’accordo di riconversione e la sua revisione.

La proposta era infatti quella di eliminare il confezionamento dello zucchero (poiché è cessata l’attività), l’impianto cromatografico (poiché è stato chiuso lo stabilimento di Jesi) e l’impianto di produzione di biogas ed inserire al loro posto la costruzione di un impianto per la produzione di silicio metallurgico di grado solare nel comune di Fermo così come proposto dalla Ned Silicon S.p.a..

Il Sindaco della Città di Fermo Saturnino Di Ruscio in questa sede ha fatto un dettagliato excursus della vicenda in questione ed ha ufficialmente comunicato che il Consiglio Comunale di Fermo, nella quasi totalità, ha stabilito di non inserire nell’accordo la proposta della Ned Silicon.

Il Consiglio Comunale di Fermo, dunque, ha espresso parere contrario sia per la realizzazione di una centrale a biomasse che per lo stabilimento della Ned Silicon. Attualmente sono in corso le procedure di VIA (Valutazione Impatto Ambientale) per entrambe le possibilità. I tecnici del Comune di Fermo hanno già fatto una serie di valutazioni negative per quel che riguarda la realizzazione di una centrale ad olio di girasole da parte della PowerCrop Srl.

Nel contempo il Sindaco Di Ruscio ha dato l’incarico ad uno studio di esperti nel settore che oltre a valutare le attuali proposte possa anche elaborare progetti modificativi e/o sostitutivi rispetto a quanto già presentato.

Ed ancora il Comune di Fermo sta redigendo il Piano Energetico Ambientale Comunale all’interno del quale verranno indicate le linee da seguire in campo energetico in impianti e strutture pubbliche nonché fornire indicazioni per le realizzazioni dei privati. A breve, dunque, il Consiglio Comunale di Fermo presenterà le proprie proposte.

Il Sindaco Di Ruscio nella stessa sede ha ribadito un concetto fondamentale, a suo avviso, e cioè che per l’insediamento di simili attività sia quanto mai necessario il consenso della popolazione locale e sottolinea altresì che non si tratta certo di fare populismo ma di rispettare la volontà dei cittadini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2009 alle 16:56 sul giornale del 08 aprile 2009 - 935 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, sadam, Comune di Fermo, saturnino di ruscio





logoEV
logoEV