Sant\' Elpidio a Mare: al teatro Cicconi simmetrie espressive nello spettacolo \'Statuaria\'

danza 2' di lettura 17/03/2009 - Venerdì 20 marzo a Sant’Elpidio a Mare nuovo evento del cartellone “DiSegni Diversi”. Al Teatro Cicconi torna, infatti, la grande danza con Statuaria. La passione del movimento l’ultimo successo della RBR Dance Company, indicata dai critici come la formazione coreutica italiana più vicina nello stile, nella tecnica e nell’estro inventivo ai mitici Momix.

Nata nel 1998 dopo un’intensa esperienza di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri a New York e Parigi, già due anni dopo la compagnia si aggiudica il Riconoscimento Internazionale “Positano Danza” per la coreografia Bicycle 2000. Da allora molte le committenze da parte di istituzioni, note imprese, singoli artisti. I direttori artistici Cristiano Fagioli e Cristina Ledri hanno infatti creato nuove coreografie per il Balletto di Milano, per Luciana Savignano, per molti lavori teatrali e trasmissioni televisive.


Dopo il grande consenso di pubblico ottenuto con Openspace, la RBR presenta Statuaria le cui coreografie sono ispirate alle sculture di Auguste Rodi, lo scultore francese vissuto a cavallo del XIX e XX secolo, e al suo universo figurativo. Spiega il coreografo Cristiano Fagioli “abbiamo cercato di riportare nel nostro spettacolo l’energia di Rodin, il suo slancio creativo, il suo portare il mondo in una statua, un fare inesauribile che agiva senza sosta nel dare forma a una materia, ponendo l’anima al centro dell’universo, incatenandola al corpo, rivelandone le più profonde e segrete emozioni”.


Lo spettacolo immagina un giardino neoclassico, in cui le statue che giacevano abbandonate diventano vive, prendendo forma da basamenti e blocchi di marmo. Seguendo una colonna sonora dallo stile tecnologico - con brani di Craig Armstrong, James Newton Howard, Burkhard Dallwitz - dove le percussioni si alternano a melodie classiche, i ballerini eseguono spettacolari coreografie in cui, oltre all’aspetto acrobatico di salti e contorsioni, assume grande importanza la sincronia, la simmetria e la plasticità dei movimenti.


Una successione rapida di quadri scanditi da suoni adeguatamente evocativi che propone corpi marmorei su piedistalli rotanti, statue prigioniere dei basamenti o liberate dal marmo dal tocco dello scultore, che si presenta in scena ripetutamente e che offre il suo ponteggio alla composizione del quadro finale. Uno spettacolo affascinante e ed elettrizzante con un gran senso di leggerezza e, nel contempo, di potenza, fantasia e dominio tecnico, in cui si danza ad ottimo livello creando astratte evoluzioni aeree, volute funamboliche e sinuosità acrobatiche che sviluppano un vortice di energia vitale nel quale il pubblico si troverà sempre piacevolmente coinvolto.


Inizio spettacolo: ore 21.30


Info e Biglietteria: 0734-902107/8196373 0734- 858494 per giovani n. 10 biglietti special price c/o Informagiovani di Sant’Elpidio a Mare






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2009 alle 17:47 sul giornale del 17 marzo 2009 - 1006 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Sant\'Elpidio a Mare, Comune di Sant\'Elpidio a Mare





logoEV
logoEV