Porto S. Elpidio: sabato all\'Iride la prima di \'Cugini\', incassi all\'Admo

cinema rossini civitanova 2' di lettura 13/03/2009 - L’Associazione donatori midollo osseo (Admo) di Porto Sant’Elpidio propone “Cugini” commedia in atto unica scritta e diretta da Sergio Soldani. Tra le interpreti Rita Grilli, una socia Admo che ha donato il midollo tre anni fa.

“Cugini” è la commedia in atto unica proposta sabato 14 marzo, alle 21,15, al Teatro dell’Iride di Petritoli, proposta in anteprima dall’Associazione donatori midollo osseo (Admo) di Porto Sant’Elpidio in collaborazione con il Centro servizi per il volontariato e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura di Petritoli. Il costo del biglietto, di 5 euro, sarà completamente devoluto all’associazione. L’opera è scritta e diretta da Sergio Soldani, autore, attore e regista originario di Porto San Giorgio, che lavora anche a Roma come doppiatore e sceneggiatore televisivo; la compagnia che allestisce il lavoro è composta da attori che fanno parte dell’associazione “Le Visioni service”, specializzata in teatro da camera. Con Soldani e la compagnia l’Admo ha instaurato una collaborazione duratura, che porterà all’organizzazione di altri eventi.




L’Admo di Porto Sant’Elpidio, a cui fa riferimento anche il territorio di Porto San Giorgio, ha 280 iscritti, con un media, l’1 per cento della popolazione, che è il doppio di quella nazionale. Dal 2000 ad oggi quattro iscritti dell’associazione hanno donato effettivamente il midollo e due hanno ricevuto una lettera di ringraziamento dei beneficiari, che sono completamente guariti. Dall’anno scorso è possibile fare, tramite l’Admo, anche la donazione delle cellule staminali, che si effettua con un prelievo simile a quello del sangue. “Sia le donazioni di midollo, che comportano un ricovero ospedaliero di due giorni, sia quelle di cellule staminali – spiega il responsabile dell’Admo di Porto Sant’Elpidio, Renato Politi – sono fondamentali per la cura delle leucemie e di altre neoplasie del sangue. Quando mi chiedono perché donare io rispondo che la motivazione è estremamente semplice: salvare una vita. Serate come quella di sabato sono importanti non solo per i fondi raccolti ma per l’opera di informazione che riusciamo a fare e sono particolarmente grato all’amministrazione comunale di Petritoli che si è dimostrata così sensibile a queste problematiche”.




Tra gli attori della compagnia che porta in scena “Cugini” c’è anche Rita Grilli, trenteseienne iscritta all’Admo dal 1997, che tra anni fa ha donato il midollo. “Quando mi hanno chiamato per la donazione, perché il mio midollo era compatibile con quello di un malato che ne aveva bisogno, ho risposto subito di sì. Dal primo momento della preparazione fino a un minuto prima di farmi l’anestesia totale hanno continuato a chiedermi se ero determinata nella mia scelta, ma io non ho mai avuto dubbi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2009 alle 19:01 sul giornale del 13 marzo 2009 - 1177 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, csv marche





logoEV
logoEV