S. Elpidio a Mare: sindaco Mezzanotte replica a Di Ruscio sulla sanità

2' di lettura 02/03/2009 - Il sindaco di Porto S. Epidio Alessandro Mezzanotte replica al sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio in merito alle dichiarazioni dei giorni scorsi sulla sanità.

In merito alle dichiarazioni del sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio apparse oggi sulla stampa circa la diffida al Direttore della Zona territoriale 11 per il trasferimento del servizio di mammografia dall’ospedale Murri al distretto di Porto S. Giorgio, il sindaco di S. Elpidio a Mare Alessandro Mezzanotte ricorda al collega fermano che:

- in prossimità della costituzione dei nuovi organi amministrativi provinciali non è più pensabile che per la sanità di questo territorio si continui ancora a ragionare in termini campanilistici: non è possibile pretendere ancora servizi sanitari solo nella propria città; - in vista del nuovo ente provinciale non può passare ancora il messaggio “fermocentrico” di questo territorio: è giusto che i servizi sanitari siano “spalmati” in tutto il nuovo ente territoriale;

- se dovessi ragionare “pro domo mea” anch’io lamenterei che la popolazione femminile di S. Elpidio a Mare, benché città più piccola in termini demografici rispetto a Fermo, sarà costretta a recarsi a Porto S. Giorgio per un esame mammografico ma non per questo rivendico alcunché: credo invece in un’offerta di servizi socio-sanitari che sia distribuita in tutto il territorio provinciale;

- ed è proprio in virtù di questo principio che il centro prelievi al collo dell’utero, come ricorda il collega Di Ruscio, è attivo nel nostro distretto e dunque anche nella città che mi onoro di amministrare;

- quando interviene sulla sanità Di Ruscio dovrebbe parlare più da Presidente della Conferenza dei Sindaci e non da primo cittadino fermano, dovrebbe cioè rappresentare anche la popolazione di questa città e di tutte quelle che afferiscono alla Conferenza e non solo di quella che amministra;

- in ultimo, in riferimento alla erogazione di servizi socio-sanitari ed assistenziali distribuiti sull’intero territorio provinciale, è di ieri l’annuncio del Direttore della Zona 11 Mario Forti che, partecipando ad un convegno dal titolo “Politiche per l’anziano e Governance del territorio” che si è tenuto in questa città, ha ribadito che è allo studio l’ipotesi di realizzare, in considerazione anche delle dimensioni dell’Ambito XX (50 mila assistiti fra Porto S. Elpidio, S. Elpidio a Mare e Monte Urano, ovvero un terzo del numero totale degli assistiti dell’intera Zona), una Rsa per anziani di 20 posti letto proprio a S. Elpidio a Mare. Una struttura che si aggiungerebbe a quella oggi, purtroppo, insufficiente di Petritoli. Un ottimo esempio ed un grande segno di come sulla sanità si dovrebbe ragionare e pianificare: ovvero ad ampio raggio e per il bene di tutta la collettività territoriale e provinciale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2009 alle 02:36 sul giornale del 02 marzo 2009 - 8272 letture

In questo articolo si parla di politica, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV