Porto S. Elpidio: i giovani hanno incontrato Gianfranco Pasquino

3' di lettura 22/01/2009 - Ieri, al Teatro delle Api, è andata in scena la democrazia grazie alla partecipazione attiva e al coinvolgimento sentito degli studenti delle scuole Secondarie superiori di tutta la Provincia che hanno intrecciato un confronto serrato con il costituzionalista e politologo Gianfranco Pasquino sul tema “Costituzione, diritti e uguaglianza” e successivamente hanno assistito allo spettacolo “Odissee” di Gian Antonio Stella, sul problema delle migrazioni clandestine nel Mediterraneo.

Gianfranco Pasquino ha sin da subito conquistato l’attenzione e il cuore dei ragazzi citando alcuni passi del celebre discorso di Piero Calamandrei, uno dei padri della Costituzione Italiana, tenuto agli studenti milanesi. Il Sindaco Mario Andrenacci, che ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale, ha rilasciato la seguente dichiarazione su questa importante iniziativa della Settimana dell’Intercultura.


“Credo che la scelta dell’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno di voler condividere con il Comune di Porto Sant’Elpidio questa importante manifestazione non sia certo casuale. La nostra città è, infatti, da molti anni impegnata sul terreno dell’accoglienza e della promozione dell’intercultura, a partire dal prezioso lavoro che quotidianamente gli insegnanti portano avanti nelle scuole, così come dalle tante iniziative ed dai servizi istituiti dall’amministrazione comunale. Eloquente è il dato sulla presenza dei cittadini stranieri nel nostra città che ammontano a 2.661 unità su una popolazione di oltre 25 mila abitanti e che provengono da circa 60 nazioni diverse, di cui le più rappresentate sono: l’Albania, la Cina, l’India, la Romania e il Marocco. L’incontro e lo spettacolo di oggi, al Teatro delle Api, hanno avuto una fortissima valenza etica ed hanno dimostrato la grande attenzione dei giovani sia sui temi della Costituzione e dei diritti che su quelli dell’immigrazione. Come Amministrazione Comunale abbiamo lavorato intensamente, negli anni, a promuovere la concertazione con le scuole nella convinzione che è proprio a partire dai giovanissimi e dai giovani che possono essere poste le basi per lo sviluppo della democrazia, il riconoscimento dell’importanza della diversità, la capacità di accoglienza e l’integrazione dei cittadini stranieri”.


“Abbiamo voluto ospitare Gianfranco Pasquino –spiega l’Assessore alla Cultura Annalinda Pasquali - in quanto riteniamo che sia uno tra i più importanti esperti e studiosi della Costituzione nazionale ed internazionale così come della politica. La sua esperienza in parlamento come senatore della Repubblica gli ha permesso di conoscere il governo del territorio con una regia più ampia. La sua esperienza di docente presso prestigiose università come quella di Firenze, Harward e Bologna dove attualmente insegna alla Facoltà di Scienze Politiche, e le sue doti di grande divulgatore gli hanno consentito di catturare l’attenzione degli studenti che hanno posto numerose domande partecipando con passione”. La settimana provinciale dell’Intercultura proseguirà oggi, alle ore 15,30, a Villa Baruchello con un workshop (con attestato di partecipazione) sui seguenti temi: Italiano per comunicare – Maria Frigo Italiano per lo studio – Gabriella De Betto Accoglienza – Paola Russomando Insegnamento delle discipline in chiave interculturale – Giovanna Cipollati Il Giro del Mondo in 80 scarpe. Intercultura e letteratura per l’infanzia – Vinicio Ongini A seguire, sempre a Villa Baruchello, alle ore 21,30 ci sarà un incontro con Mihai Butcovan autore di “Allunaggio di un immigrato innamorato” e Adrian Bravo autore di “Il Cappotto”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 22 gennaio 2009 - 1224 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio





logoEV