Presentazione del volume \'Osvaldo Licini: rivisitazione ambientale\'

fermo 3' di lettura 21/11/2008 - Sabato 22 novembre al Buc Machinery presentazione del volume di Alfredo Cifani \"Osvaldo Licini: rivisitazione ambientale\".

E’ uscito in questi giorni il volume di Alfredo Cifani “Osvaldo Licini: rivisitazione ambientale”, un libro fotografico dedicato alla casa di Osvaldo Licini, sita nel cuore del centro storico di Monte Vidon Corrado. È una dimora padronale settecentesca su tre livelli, acquisita recentemente dal Comune, in attesa di un adeguato intervento di restauro per diventare poi casa museo. In occasione della mostra per il Cinquantenario, sono state allestite alcune stanze con il mobilio donato da Caterina Celi Hellström: la camera da letto, decorata in stile costruttivista con un’ “Archipittura” da Licini - unico affresco che si conosca dell’artista insieme a quello dipinto sul soffitto del vano scale, pare per coprire le crepe provocate dal sisma del 1943 - lo studio e la suggestiva cantina. Dalle finestre è possibile sperimentare la forza evocativa del paesaggio, costante motivo di ispirazione per il pittore marchigiano. In questa residenza infatti si è svolta per intero la sua vicenda esistenziale ed artistica, tranne gli anni dell’Accademia di Bologna e Firenze, alcuni importanti viaggi a Parigi – dove risiedeva la sua famiglia - e in Svezia – luogo di origine della moglie Nanny – e in varie città italiane per visitare mostre, musei, luoghi d’arte.




Nel volume sono raccolte immagini della casa colte da Alfredo Cifani quando questa è stata riaperta, prima di essere pulita per renderla accessibile al pubblico, con tutto il fascino della polvere e del disordine tra le cose, segno della sedimentazione del tempo e del vissuto quotidiano. L’autore è un pittore e fotografo fermano da anni residente a Milano. Appassionato dell’arte liciniana, i suoi scatti all’indiscusso valore documentario coniugano anche una significativa valenza estetica. Il libro è dunque innanzitutto un omaggio al genius loci Licini e un mezzo per porre all’attenzione del pubblico la dimora, che necessita di un intervento di restauro tempestivo ma non troppo invasivo, per conservare il più possibile proprio le tracce del vissuto. Una selezione delle fotografie è esposta nel contesto della mostra su Licini in corso a Monte Vidon Corrado fino al 4 novembre.




Il volume, promosso dal Centro Studi Osvaldo Licini, ha il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ascoli, della città di Fermo e del Comune di Monte Vidon Corrado. L’introduzione è dell’autorevole storico e critico dell’arte Luigi Dania che è stato un grande amico di Licini; il testo critico di Daniela Simoni, Direttrice del Centro Studi “Osvaldo Licini”.




Il volume verrà presentato sabato 22 novembre (ore 17,30) al Buc Machinery in via dell’Università 6. Dopo i saluti del Sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio, dell’Assessore Regionale alla Cultura e Turismo Vittoriano Solazzi, dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno Olimpia Gobbi e del Sindaco di Monte Vidon Corrado Andrea Scorolli seguiranno gli interventi dell’autore Alfredo Cifani e del Presidente del Centro Studi ‘Osvlado Licini0 Daniela Simoni. L’iniziativa s’inserisce all’interno dell’ampio programma della Giornata delle Marche che vedrà il suo culmine il 10 dicembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 novembre 2008 - 1122 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo





logoEV
logoEV