Porto Sant\'Elpidio: Andrenacci promotore di un partenariato Porto Sant’Elpidio e l’India

4' di lettura 17/11/2008 - Giovedì 20 novembre Federico Rampini, economista e corrispondente da Pechino di \"La Repubblica\", presenta, al Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio, ore 21,30, in occasione dell\'uscita del suo nuovo libro, “Centomila punture di spillo” (Mondadori), il saggio di politica e sociologia economica scritto a quattro mani con Carlo De Benedetti.

L\'incontro, organizzato dall’Assessorato al bilancio e alle Attività Produttive del Comune di Porto Sant’Elpidio, in collaborazione con Camera di Commercio di Fermo, Fondazione “ELIOS”, CNA, Fondazione Progetto Città & Cultura, Cinfindustria marche e Confindustria Fermo, Confartigianato e Banca Popolare di Ancona, sarà moderato dal giornalista RAI Maurizio Blasi, con l\'obiettivo di descrivere l\'attuale situazione economica e di come l\'Italia può tornare a correre ovvero le azioni e le scelte individuali da prendere ed attualizzare per un possibile rilancio dell\'economia.

L’evento, che vanta il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ascoli Piceno, sarà ad ingresso libero. “L’incontro – ha spiegato il Sindaco Mario Andrenacci – rappresenta un’occasione da non perdere per i nostri imprenditori. Ho avuto modo di leggere alcuni passaggi del libro che credo sia un cofanetto di tanti preziosi consigli che ci possono aiutare a superare questo difficile momento. Diventare padroni del nostro destino, puntare su quelle eccellenze che tutto il mondo ci invidia e riconsiderare i rapporti con nuovi mercati come i paesi del sud del mediterraneo, dal Marocco all’Asia Minore, sono queste alcune delle regole contenute nel libro di Rampini che dovrebbero diventare per i nostri imprenditori una sorta di vademecum. L’incontro con Rampini, però, non è rivolto solo agli imprenditori ma anche ai giovani. Oggi, infatti, i ragazzi che devono decidere a quale facoltà universitaria iscriversi, o quale lingua straniera studiare, stanno facendo importanti investimenti sul loro futuro: è cruciale che siano bene informati sul mondo che li aspetta, per fare le scommesse giuste. Lo stesso vale nel nostro lavoro, nel nostro impegno civile, nei nostri consumi. L\'insieme delle decisioni decentrate, individuali, che ciascuno di noi compie ogni giorno, possono risvegliare il nostro paese e spingerlo a cambiare rotta, mettendolo in grado, ancora una volta, di tornare grande. “Dopo aver ospitato Roberto Saviano con un convegno sulla legalità – ha detto l’Assessore allo sviluppo economico Marco Catini – il Teatro delle Api si appresta ad accogliere un altro grande giornalista e scrittore italiano, Federico Rampini, per discutere su un altro argomento di grande attualità come quello della crisi economica italiana che coinvolge anche molte aziende del distretto calzaturiero fermano-maceratese. Come Amministrazione Comunale siamo particolarmente vicini alle nostre imprese e cerchiamo di promuovere lo sviluppo economico della nostra città con svariati interventi: il nuovo casello autostradale, la nuova zona industriale, la riqualificazione del borgo marinaro solo per citarne alcuni. L’intento dell’iniziativa è quello di offrire un momento di confronto e di dialogo tra politici ed imprenditori che nel corso della serata potranno rivolgere domande e favorire spunti di riflessione. D’altronde come lo stesso Rampini afferma la riforma deve partire dal basso, siamo noi che, come tante punture di spillo, possiamo rappresentare l’antidoto alla rassegnazione e al senso di impotenza senza aspettare editti dall’alto”.

FEDERICO RAMPINI è un giornalista e scrittore italiano; è stato prima vicedirettore de Il Sole 24 Ore poi capo della redazione milanese ed in seguito inviato del quotidiano La Repubblica a Parigi, Bruxelles e San Francisco. Come corrispondente ha raccontato dapprima le vicende della Silicon Valley; ha lasciato poi gli Stati Uniti per aprire l\'ufficio di corrispondenza di Pechino, dove attualmente lavora. Ha insegnato alle università di Berkeley e Shanghai. Nel 2005 ha vinto il Premio Luigi Barzini per il giornalismo. Ha pubblicato numerosi libri in cui ha scandagliato le vicende economiche sia del nostro paese che di paesi stranieri. Si ricordano: L’impero di Cindia. Cina e India e tintori. La superpotenza asiatica da tre miliardi e mezzo di persone. (Mondadori, 2007), La speranza indiana (Mondadori, 2007), Centomila punture di spillo (con Carlo De Benedetti, Mondadori 2008).







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 novembre 2008 - 1112 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, porto sant\'elpidio, Comune di Porto Sant\'Elpidio, federico rampini





logoEV
logoEV
logoEV