Sondaggio internet per la banda larga: ecco i comuni più all\'avanguardia

internet 3' di lettura 12/11/2008 - WaveMax, la società che ha vinto la gara per l\'aggiudicazione della licenza WiMax (banda larga senza fili) nella regione Marche, ha lanciato all’inizio di ottobre un sondaggio su internet mettendo a disposizione dei futuri utenti una consultazione guidata che determinerà il futuro piano di copertura delle Marche e darà modo di ricevere tutte le informazioni necessarie.

Sono già pervenuti circa 500 questionari distribuiti su tutto il territorio regionale mentre restano ancora 10 giorni per aderire contribuendo così a far salire in classifica il proprio comune. Questi i 5 comuni in testa nel sondaggio WaveMax che a cavallo tra 2008 e 2009 porterà ad iniziare i collegamenti WiMax per abbattere il digital divide nella regione: Staffolo in provincia di Ancona con 15 questionari, Camerino in quella di Macerata con 10 questionari, Fermo con 13 questionari, San Benedetto con 10 per la provincia di Ascoli Piceno e infine nella provincia di Pesaro è il capoluogo a guidare la classifica con 12 questionari.


Questa classifica provvisoria non tiene conto della posizione di Ancona che date le dimensioni è ovviamente la città che ha visto il maggior numero di contatti generati. È sufficiente accedere al sito www.wavemax.it nella cui home-page si trovano immediatamente le indicazioni per compilare la form. WaveMax sarà così in grado di tracciare nel modo migliore possibile le zone e le tipologie di utenti e di servizi necessari per abbattere il problema del digital divide. Ovviamente la navigazione dell’attuale sito WaveMax è molto leggera proprio per permettere l’accesso a chi è costretto ancora ad adoperare la connessione via modem e doppino telefonico. Fra la fine del 2008 e l’inizio del 2009 WaveMax prevede di attivare i primi collegamenti: questo significherà non solo facilità di accesso ad internet per l’utenza privata, ma anche nuove opportunità per le imprese, per il turismo e la possibilità per quei comuni di zone non ancora raggiunte dalla banda larga, di poter fornire ulteriori servizi ai propri cittadini e alle aziende del territorio.


COS’È WIMAX WiMax (Worldwide Interoperability for Microwave Access) è una tecnologia in grado di diffondere connessioni Internet ad alta velocità (fino a 74 Mbit/s) e a banda larga verso gli utenti per un raggio di 50 chilometri (contro le poche decine di metri del WiFi). I costi sono particolarmente contenuti perché il collegamento non necessita di cavi e, quindi, non si deve appoggiare ad altri operatori per il cosiddetto ultimo miglio (il doppino di rame che collega la centrale telefonica alle case o alle imprese), ma arriva nelle abitazioni, o direttamente sul computer, in ufficio, e sul telefonino, via onde radio grazie a una rete di antenne. Per questo è in grado di coprire le aree più decentrate, dove è difficile e poco economico arrivare con le tecnologie tradizionali via cavo come l’Adsl. WiMax è molto flessibile ed integra differenti tecnologie: fisso, mobile, tv e servizi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 novembre 2008 - 1712 letture

In questo articolo si parla di attualità, internet, WaveMax





logoEV
logoEV
logoEV