x

SEI IN > VIVERE FERMO >

Porto S. Elpidio: delegazione di Trogir in visita in città

2' di lettura
1191
dal Comune di Porto Sant\'Elpidio
www.comune.porto-sant-elpidio.ap.it

trogir

Una delegazione di Trogir a Porto Sant’Elpidio. Sempre più vicina la formalizzazione di un gemellaggio tra le due città adriatiche. 

Mercoledì 15 ottobre arriva in città una delegazione di 37 persone provenienti da Trogir (Traù) la bellissima città croata, dichiarata nel 1997 patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO. La delegazione, composta prevalentemente da pensionati del sindacato croato, è stata invitata dal responsabile del Sindacato dei Pensionati della C.G.I.L. di Porto Sant’Elpidio Sandro Cipollari e dall’Amministrazione Comunale. I pensionati croati sono accompagnati dall’Assessore al Turismo di Trogir, il quale avrà modo di incontrare il Sindaco Mario Andrenacci, il vicesindaco Elio Natali (già componente di una delegazione elpidiense che nel maggio 2007 si recò a Trogir per sondare la possibilità di un protocollo d’intesa culturale e turistico) ed il Presidente del Consiglio Comunale Mariano Langiotti, con l’intento di mettere a punto, tra le altre cose, un programma di gemellaggio tra le due città.



Il programma della giornata prevede la visita in città e presso alcune delle più prestigiose aziende del made in Italy; l’incontro con l’Amministrazione Comunale elpidiense e, in serata, una cena sociale, con intrattenimenti musicali ed animazione, nel Centro Sociale di Cretarola. E’ proprio dal Centro Sociale di Quartiere di Cretarola, infatti, che era partita la proposta originaria di un gemellaggio tra le città delle due sponde del Mare Adriatico. A tale riguardo il Sindaco Mario Andrenacci ha dichiarato: “Stiamo mettendo a punto la proposta di gemellaggio tra Porto Sant’Elpidio e Trogir, avanzata dal Centro Sociale di Quartiere di Cretarola, e lo stiamo facendo a partire dalla conoscenza reciproca e dalla definizione di un programma articolato che affronti, a trecentosessanta gradi, aspetti produttivi, turistici, culturali e sociali”. A sua volta il vicesindaco Elio Natali ha dichiarato: “Non è la prima volta che le città di Porto Sant’Elpidio e di Trogir intrattengono rapporti di amicizia. Esiste infatti una tradizione di scambi, già avviata da anni da parte della C.G.I.L. e del Sindacato Pensionati. Nel maggio 2007, inoltre, da consigliere comunale, venni incaricato dal sindaco Mario Andrenacci di farmi latore presso il sindaco di Trogir di una proposta di gemellaggio. La visita della delegazione croata, accompagnata dall’Assessore al Turismo, ci consentirà di perfezionare il percorso della stipula di un protocollo d’intesa finalizzato al gemellaggio tra le due città”.


La delegazione di Trogir terminerà la propria visita giovedì dopo una trasferta nella vicina città Loreto.



trogir

Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 15 ottobre 2008 - 1191 letture