...

Quando il riconoscimento altrui per i propri sforzi o successi non arriva, ma sentiamo di essere stati bravi, ci si può premiare anche da soli. L'autogratificazione ha un valore nettamente superiore ad una ricompensa che proviene dall'esterno, perché implica un'azione di consapevolezza verso noi stessi.



...

Per la prima volta nella storia italiana con il Dcpm 11 Marzo 2020 sono state emanate le norme anti-contagio e ci è stato impedito di abbracciarci. "Abbracciare" significa cingere con le braccia, un gesto che ci riporta nell'infanzia, soprattutto se si è stati bambini con un attaccamento sicuro.




...

Per alcuni si è trattato di una prigionia dolce, per altri una prigionia forzata.L'obbligo di dimora imposto dall'emergenza coronavirus ha messo alla prova famiglie chiuse e allargate, con conseguenze non sempre arginabili e di cui ne stiamo sentendo gli effetti proprio adesso, all'inizio della cosiddetta Fase 2.


...

Sia con adolescenti che con i bambini è importante far capire, attraverso il dialogo e le giuste parole, che se in questo periodo si deve andare incontro a qualche rinuncia, come quella di incontrarsi con i propri amici, lo si fa sia per rispettare se stessi e gli altri. E' meglio parlarne e non nascondere la verità, perché se si fa qualche sacrificio, lo si deve intendere come un'espressione di affetto verso il prossimo.


...

Il prete di tutti, soprattutto il prete di giovani e adolescenti, per i quali lui ha dedicato la vita affinché capissero i veri valori della vita.


...

Il primo diritto della persona riconosciuto dalla nostra Costituzione è proprio quello della libertà personale, che apre con l’art. 13 la Parte Prima dedicata ai diritti e doveri dei cittadini, recita così:


...

Tenendo conto che le relazioni sociali sono fondamentali per farci stare bene dal punto di vista biologico e psichico, è normale che l’essere umano per mantenere un buono stato di salute mentale e non sviluppare sensazioni di ansia che poi rischiano di indebolire il sistema immunitario, ha bisogno di mettere in atto meccanismi di attacco, o fuga o anche di impotenza, stati che sicuramente saranno vissuti da molti di noi in questo periodo.



...

In questo momento siamo obbligati a rispettare le distanze, a contenere la nostra gestualità per paura del contagio, ad esprimere la nostra emotività con mezzi alternativi al contatto reale, ma tutto ciò provocherà effetti inaspettati sugli esseri umani, poiché la nostra natura innata è di carattere sociale. Le conseguenze psicologiche della situazione che stiamo vivendo non stanno tardando a farsi sentire.


...

I Monti Sibillini hanno tremato di nuovo , una scosse di terremoto rispettivamente alle 5.49 con epicentro a Montecavallo di magnitudo3.3 avvertita nel maceratese ha scosso non solo la terra ma anche la nostra apparente calma.


...

In questo momento la paura ha preso il sopravvento sul tutto, la nostra quotidianità è pervasa dalla paura, ma cos’è la paura ? Sono stati di diversa intensità emotiva che possono andare da una polarità fisiologica come il timore, la preoccupazione, l’apprensione, un senso di inquietudine ad una polarità patologica che si identifica con l’ansia, il panico e la fobia.


...

Grazie alla lettera al Ministro della Salute On. Roberto Speranza dell’intergruppo Parlamentare per i Diritti degli Animali, in cui è stato chiesto che tra i negozi di prima necessità, fossero compresi anche quelli che commercializzano alimenti e beni per animali d’affezione, è stato raggiunto un ottimo risultato poiché la richiesta è stata accolta



...

È meglio una mamma confidente o una mamma autoritaria? Una madre poco autoritaria è vista dagli adolescenti una madre migliore, perché non impone, non giudica, si comporta da confidente e può tenere sotto controllo anche le amicizie e le frequentazioni dei figli. Non imporre le proprie scelte può avere un risvolto positivo sulla costruzione della personalità e quindi sul consolidamento dell’autostima e dell’indipendenza.




...

Proprio in occasione delle feste che stano volgendo al termine e del capodanno appena trascorso, sono stati tanti i cani abbandonati e i cani dispersi in seguito ai botti usati per festeggiare la fine dell’anno