Covid Marche: sono di Petritoli, Porto San Giorgio e Servigliano tre delle nove vittime decedute ieri

2' di lettura 09/01/2021 - Da lunedì le Marche tornano in zona gialla grazie agli indicatori che dettano i passaggi da una situazione di fatto più o meno restrittiva ma il prezzo delle vite umane che il Covid costringe a pagare è ancora alto.

I dati del Servizio Sanità della Regione ci dicono che si tratta di 4 uomini e 5 donne, tra i 67 ed i 97 anni, tutti con patologie pregresse.
Le vittime erano residenti a Civitanova Marche, Senigallia, Servigliano, Petritoli, Porto San Giorgio, Fossombrone, Fabriano.
Tra loro anche una donna di 85 anni di Agrigento.
Il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria sale a 1.685.
Sale a 600 (+10) il numero dei ricoveri: in terapia intensiva sono 68 (-1), quelli in area semi intensiva 161 (-1) e quelli in reparti non intensivi sono 371 (+12).

Vuoi ricevere gratuitamente tutti i giorni le notizie di VivereFermo su WhatsApp?
Aggiungi il numero 351 834 13 19 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio con scritto: ok notizie




redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2021 alle 11:00 sul giornale del 11 gennaio 2021 - 1315 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, porto san giorgio, servigliano, vittime, petritoli, notizie, articolo, Redazione VivereFermo, covid marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIBu





logoEV
logoEV