Porto Sant'Elpidio, critiche alla maggioranza: "Pensino a fare meglio di quanto stanno facendo, anche per l’edilizia scolastica"

3' di lettura 04/12/2020 - "Innanzitutto, comunichiamo con rammarico - fanno sapere Fratelli d'Italia, Movimento 5 stelle e Laboratorio Civico - che il comune non ha partecipato per il 2020 al bando del Ministero dell'Interno per il fondo progettazione 2020, fondo iniziale di 85 milioni che con il Decreto Agosto è stato rifinanziato per ulteriori 300 milioni per il 2020 e il 2021 che consentirà, a chi ha partecipato, di accedere a contributi importati per la progettazione definitiva di opere importanti ma di questo ne discuteremo al prossimo consiglio comunale.

Relativamente alla partecipazione ai bandi per i lavori di messa in sicurezza delle scuole Martiri e Mercantini inseriti nel piano triennale con l’ultimo consiglio comunale, è bene fare chiarezza, sono bandi a cui abbiamo già partecipato nel 2019 quando inserimmo anche DE AMICIS, PENNESI e RODARI, ma l’esito fu negativo ed era prevedibile che anche quest'anno sarà lo stesso, perché il bando pone gli interventi sugli edifici come non prioritari rispetto ad interventi sul dissesto idrogeologico e sulla messa in sicurezza di strade e ponti.

Ogni comune entro il 15 settembre poteva presentare progetti fino a 5 milioni di investimenti e invece si è preferito presentare domande per solo due scuole e il mercato coperto giusto per far vedere che ci sono e per giunta con una quota di partecipazione del comune rispetto alla somma finanziata pari a zero, chiaro segno di uno scarso interesse a prescindere dal finanziamento sulla esecuzione di tali opere.

Per quanto riguarda la votazione contraria in consiglio va chiarito che la stessa riguarda la “modifica al programma triennale delle opere pubbliche 2020-2022”, programma triennale già oggetto di discussione nel consiglio comunale del 07.04.2020 delibera n. 15, nella sua completezza e, soprattutto, con analoghi esiti. Quindi non si comprende l’ammonizione della prof. Pasquali nei confronti dell’opposizione.

Tanto più che non risulta l'essere stati mai coinvolti in una reale partecipazione ai “processi costruttivi” di qualsiasi argomento trattato in Consiglio o decisione che questa amministrazione ha adottato negli ultimi anni. Si ammonisce l’opposizione ma non si guarda l’approccio tenuto dalla stessa coalizione di maggioranza: si parte da documentazione da studiare prima dei consigli comunali consegnata all’ultimo istante all’opposizione al fine di non dare il tempo di comprendere il quadro complessivo e si arriva ad una clamorosa pianificazione di interventi pubblici coincidenti con le scadenze elettorali.

Diverse azioni politiche sono state messe in atto dalle opposizioni in questi anni con mozioni ed interpellanze ma nonostante le tante parole dette i fatti dicono altro ed è evidente come negli anni dell’amministrazione Franchellucci 1 e ora 2 i grandi investimenti hanno sempre prevalso sulla sicurezza delle scuole e quindi dei bambini, quindi ci meraviglia che sia la stessa maggioranza a cercare espedienti per deresponsabilizzarsi dalle proprie colpe.

Strumentalizzazioni da campagna elettorale ci sembrano assai premature, capiamo anche che non è facile perdere quando si è abituati a vincere, ma ricordiamo alla consigliera Pasquali del Partito Democratico che a Porto Sant’Elpidio ancora amministrano loro, quindi pensino a fare meglio di quanto stanno facendo anche per l’edilizia scolastica e se non si sentono adeguati possono sempre rinunciare".




redazione Vivere Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2020 alle 07:37 sul giornale del 05 dicembre 2020 - 235 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, politica, fermo, notizie, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEz8





logoEV
logoEV