Porto Sant'Elpidio: denunciato un tunisino e condotto in carcere un elpidiense

1' di lettura 28/10/2020 - Entrambi noti alle forze dell’ordine, il primo è stato denunciato e per il secondo si sono aperte le porte del carcere di Fermo.

Il tunisino è stato raggiunto mentre passeggiava in bici; portava con se la refurtiva. Aveva rubato una macchina fotografica Nikon con custodia ed un computer portatile.
Il furto dei due oggetti, entrambi di dicreto valore, era avvenuto poche ore prima e comunicato dai proprietari ai carabinieri della locale stazione che, recuperata la refurtiva, l’hanno immediatamente restituita ai legittimi possessori. Il 34enne è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Fermo per ricettazione.

Un elpidiense di sessantatré anni è stato condotto dal personale dell’Arma alla casa circondariale di Fermo. Per l’uomo in questione è scattata l’esecuzione di un ordine di carcerazione per scontare la pena relativa a diversi reati riguardanti la minaccia, la resistenza al pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. Espletate le formalità di rito ha fatto il suo ingresso in carcere.




redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2020 alle 17:43 sul giornale del 29 ottobre 2020 - 330 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, notizie, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz3o