Smerillo: una manovra da 1 milione e 400.000 €. Ecco la nuova viabilità.

4' di lettura 24/10/2020 - Terminati il rifacimento della strada periferica dei Capannà e l’asfalto di contrada Colle Molino. Vallesi: “Prossimo passo l’intervento sul tratto di Cortegliano. Un investimento di oltre 1 milione di euro”. Migliora il parco stradale del Comune montano, che nel 2021 vedrà rinnovato oltre il 90% della sua viabilità.

Garantire e preservare i servizi essenziali, è questo quello che chiedono i cittadini. In particolare, nei Comuni montani della Provincia di Fermo, un fondamentale servizio da custodire ed allo stesso tempo un problema da risolvere, è quello della viabilità.

Troppo spesso strade montane, di campagna o tratti comunali, sono lasciati all’abbandono, vittime di cattiva manutenzione o trascurate per mancanza di fondi necessari. Tuttavia, quelle strade sono fondamentali per la popolazione che desidera continuare a vivere in questi territori ed allo stesso tempo sono necessarie per gli spostamenti giornalieri.

Occorre preservarle e renderle più sicure. Questa è la direzione che ha scelto di seguire il Comune di Smerillo, che nell’ultimo periodo ha dato il via ad una politica di rinnovamento della viabilità locale. L’Amministrazione Vallesi, dopo la riconferma alle ultime elezioni, ha attivato una serie di interventi che stanno migliorando di molto il parco stradale di Smerillo.

Ultima, in ordine di tempo, è l’opera che ha portato al rifacimento del tratto che attraversa la contrada Capannà, intersecandosi con Tonone e poi ricollegandosi alla strada Comunale principale. Da diversi anni, questo segmento necessitava di un intervento mirato, visto che, nonostante fosse un tratto periferico che attraversa le campagne, era comunque molto frequentato dagli abitanti del posto.

Che interventi avete effettuato? “Ci siamo dedicati alla messa in sicurezza di alcune frane, con conseguente rinforzo delle pareti stradali, copertura di molte buche rischiose per gli automobilisti e pulizia delle cunette – spiega il Sindaco Vallesi – Infine, attraverso la tamponatura, abbiamo rinforzato il manto stradale nei punti più critici”.

Stessi interventi anche nel tratto stradale di contrada Colle Molino? “Si esatto, in più abbiamo effettuato anche la completa asfaltatura del tragitto fino all’intersezione con la strada provinciale. Entrambi gli interventi sono terminati nei giorni scorsi, grazie all’importante sostegno dell’Anas e della Regione Marche, attraverso fondi per il sisma”.

Lavori fondamentali per la comunità. Il costo? “Contando anche il rifacimento e rinnovamento della strada di Contrada Durano, sono stati impiegati circa 250.000 €. Si tratta di una cifra davvero importante per un comune come Smerillo – osserva Vallesi – è questo il modo migliore per intervenire sull’asse viario di un Comune. Ovvio, piccole opere o tamponamenti temporanei si possono fare, ma è l’intervento a lungo termine che ti permette di assicurare al cittadino una viabilità duratura. In passato sono state effettuate troppe opere di tamponatura che non potevano reggere in eterno”.

Altri lavori in programma? “Si e non pochi. Per essere uno dei Comuni più piccoli della Provincia, stiamo portando avanti molti progetti. L’ultimo, in fase avanzata, riguarda sempre la viabilità del territorio comunale e si tratta dell’intero tratto stradale di Contrada Cortegliano. Un’opera programmata da tempo e a cui l’Amministrazione tiene molto”.

In cosa consiste? Ed il costo? “Opereremo un totale ammodernamento e rifacimento della strada comunale, fino al congiungimento con il tratto provinciale. I lavori consisteranno, dapprima, nella messa in sicurezza dei punti critici e dei canali di scolo per le acque piovane – ha spiegato il Sindaco – dopo una complessiva sistemazione e tamponatura dei bordi stradali, procederemo all’asfaltatura totale dell’intera infrastruttura. Il costo complessivo si aggira attorno al milione e 200mila euro. Un intervento davvero importante, che cambierà volto al tratto di Cortegliono”.

Il progetto è stato approvato, si attende solo il via libera finale. L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo Gennaio e durerà circa 8 mesi. Oltre a questa grande opera, sono ancora molti gli interventi finalizzati a migliorare l’asse viario di Smerillo: “Abbiamo in agenda ulteriori migliorie per le infrastrutture comunali. Infatti ci dedicheremo anche a molte strade interpoderali, così da rendere più sicuro e diretto lo spostamento dei cittadini dalle proprie abitazioni verso le arterie provinciali”.

Offrire una viabilità affidabile ed in buone condizioni, è uno dei compiti primari di ogni Amministrazione. Anche così si combatte lo spopolamento.








Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2020 alle 18:15 sul giornale del 26 ottobre 2020 - 750 letture

In questo articolo si parla di regione marche, viabilità, politica, strade, anas, rifacimento strade, fondi, infrastrutture, opere pubbliche, interventi, carreggiata, asfaltatura strade, articolo, comune di Smerillo, infrastrutture e trasporti, ammodernamento, sisma 2016, rifacimento manto stradale, alto fermano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzCK





logoEV
logoEV