La biblioteca su due ruote realizzata dal monturanese Leonardo Gironacci vince il concorso Emergents indetto dall'Università di Valencia

2' di lettura 20/10/2020 - Leonardo Gironacci, insieme al suo collega dell'università politecnica di Valencia Dario Cobacho Velasco, ha deciso di partecipare al concorso di innovazione culturare Emergents. La coppia vince il progetto e viene finanziata con 4mila euro per la realizzazione di Sliding Library, la libreria in movimento che si sposta grazie ad una bicicletta.

"La nostra idea è quella di far girare la cultura – spiega Leonardo – così abbiamo ideato la bicicletta-libreria che ogni settimana si sposta da una piazza all'altra della città trasportando libri di ogni genere".

La realizzazione della Sliding Library è stata affidata ad un rinomato laboratorio artigianale di Valencia. Nei primi giorni la libreria si è arricchita di libri donati dai cittadini, ed è questo il principio: qualcuno prende libri, qualcun altro li dona, in modo che la cultura sia sempre in circolo. Sliding Library dal 30 settembre è sulla piazza di Orriols, gestita da un'associazione di quartiere composta da volenterosi cittadini che hanno come scopo quello di rivalutare un quartiere che era in decadenza. Per ora Sliding Library è un contenitore che ospita una cinquantina di libri, ma con i dovuti accorgimenti può diventare anche una galleria d'arte.

"L'idea è quella di proporre Sliding Library anche in altre città e, perché no, anche in Italia". Si cercano volontari e asssociazioni che abbiano a cuore la cultura per aiutare l'evolversi del progetto anche nelle Marche.

Attualmente Dario sta scrivendo una tesi sulla pittura murale, Leonardo sulla realtà aumentata (una tecnologia che permette di arricchire la realtà con immagini tecnologiche) applicata all'arte contemporanea. La laurea, slittata a causa covid, è prevista per il 2023. "Vivo a Valencia da due anni – racconta Leonardo - sono arrivato grazie all'erasmus per poi scegliere di rimanere all'interno dell'Università come assistente, ora ho appena concluso il mio secondo anno di dottorato. Progetti futuri? Sicuramente quello di proseguire gli studi, anche se attualmente sono in Italia in modalità didattica online, nel frattempo sto studiando per il concorso da insegnante ma mi lascio aperte varie possibilità". Leonardo è artista eterogeneo, si interessa di scultura in marmo, fashion design, arte plastica tradizionale, pittura, murale. Espone nelle collettive organizzate nei centri culturali valenciani. "All'interno della mia ricerca artistica ho sempre coniugato tradizione e innovazione tecnologica ed è quello che voglio continuare a fare nella mia vita".

Vuoi ricevere le notizie più importanti di viverefermo in tempo reale su whatsapp?Aggiungi il numero 351 834 13 19 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es: ok notizie)


di Marina Mannucci
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2020 alle 14:51 sul giornale del 21 ottobre 2020 - 1445 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, marina mannucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/by0k





logoEV
logoEV