"Non si può più girare la testa dall'altra parte": Giovani Democratici in piazza contro l'omotransfobia

1' di lettura 16/10/2020 - Sabato 17 ottobre la delegazione GD di Fermo scenderà nella piazza di Ancona per chiedere una legge efficace contro l’omotransfobia e la misoginia.

Nei giorni in cui il Parlamento Italiano è impegnato nella discussione della proposta di legge contro l'omotransfobia, i Giovani Democratici della provincia di Fermo vogliono esserci e dare segnale di partecipazione.

Il coordinatore provinciale Giovani Democratici Luca Piermartiri afferma: "aderiamo alla manifestazione a sostegno del DDL Zan, al fianco delle associazioni e di chi intraprenderà questa battaglia di civiltà".

Violenze e discriminazioni sono una realtà quotidiana che non può essere ignorata. I dati dell' Agenzia Europea dei Diritti Fondamentali evidenziano alte percentuali di discriminazioni sul posto di lavoro, molestie e aggressioni. La percentuale bassa è invece rappresentata dal numero di denunce post aggressione: solo una persona su sei.

La federazione fermana GD concorda sul bisogno di trovare una soluzione efficace e soddisfacente: "è ora che l’Italia metta mano, ed in modo concreto, ad un fenomeno che da troppo tempo è alla ribalta della cronaca nazionale. È necessario iniziare a contrastare in maniera concreta la violenza e le discriminazioni verso le persone LGBT e contro le donne, tutelando le vittime con risorse adeguate e politiche efficaci".

"È diritto di tutti – conclude Piermartiri - poter vivere e amare liberi dalla paura. Nel territorio ci siamo sempre battuti per i diritti civili, esattamente come facemmo per la legge Cirinnà. Tali maltrattamenti possono avvenire anche tra giovani e, addirittura, a scuola. È sicuramente un tema vicino alla nostra generazione, noi saremo al fianco di chi in questo momento è più debole".


di Marina Mannucci
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2020 alle 11:28 sul giornale del 17 ottobre 2020 - 313 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, marina mannucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byLG





logoEV
logoEV