Rilancio turistico 2021. Orsetti: “I prossimi mesi decisivi per il turismo marchigiano. Organizzare e programmare il futuro”

2' di lettura 26/09/2020 - “Puntare sui mercati esteri. Creare una progettualità forte e fare rete tra Regione e Comuni”. Ecco la ricetta del Dirigente regionale Orsetti per rilanciare il turismo nostrano. “Brand ed un sistema di cluster le nuove frontiere”.

Il covid ha danneggiato l’economia globale, mettendo in crisi molti mercati. Uno dei settori più colpiti è di certo quello turistico e di riflesso tutto il contorno, ovvero la ristorazione, la ricettività, le agenzie di viaggi, i tour operator ed i tanti professionisti che lavorano grazie al turismo. Una Regione, che negli ultimi anni aveva puntato molto sul rilancio turistico, è proprio le Marche. Tanti i progetti e gli investimenti attivati per promuovere al meglio questo settore, che però sono stati annichiliti dall’emergenza sanitaria.

Ora serve ripartire e riprendere a viaggiare da dove ci si era fermati mediante una pianificazione a lungo termine, come spiega Raimondo Orsetti, Dirigente regionale del settore turistico, durante l’incontro che si è tenuto a Petritoli per presentare il Wedding destination: “Occorre una programmazione solida e ben strutturata. In questi mesi ci giochiamo il nostro futuro. Con la pianificazione e l’organizzazione possiamo puntare al rilancio di questa Regione”.

Molte le iniziative attuate per la promozione turistica, ora ne servono di nuove: “Negli ultimi anni, insieme all’Amministrazione regionale, abbiamo stanziato molti fondi per la promozione e la crescita turistica, basti pensare a “Marche Outdoor” ed al ciclista Vincenzo Nibali come testimonial, che hanno rilanciato il settore delle escursioni in bike, aprendo il mercato anche a nuove tipologie di attività, come quella delle bici elettriche – osserva Orsetti - Da non dimenticare i tanti progetti per i 500 anni dell’artista Raffaello o l’importante riconoscimento conferito da Lonely Planet. Sono tutti tasselli che avrebbero portato al completo rilancio della nostra Regione. Poi il covid e la crisi mondiale hanno bloccato tutto di nuovo, per questo serve riprendere da dove ci eravamo fermati, i risultati si erano visti. Chiedo, quindi, alla nuova Amministrazione regionale di riprendere il percorso già tracciato e creare un’ulteriore progettualità che possa rilanciare tutto il territorio”.

Brand, cluster e nuove tecnologie, sono questi gli ingredienti per la ripartenza del turismo: “Dai prossimi mesi si capirà molto sulle future sorti del settore turistico. La pianificazione deve essere precisa e poggiare su basi solide, ovvero creare nuovi brand che possano proporre un’offerta valida e competitiva nei mercati esteri, ridare concretezza ai cluster, dando vita a sistemi più solidi e lasciare spazio alle nuove tecnologie, scommettendo sulla promozione web – conclude il Dirigente Orsetti – sono questi gli aspetti su cui occorre puntare per il rilancio del turismo nostrano”.








Questo è un articolo pubblicato il 26-09-2020 alle 17:09 sul giornale del 28 settembre 2020 - 420 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, turismo, raimondo orsetti, rilancio, outdoor, vincenzo nibali, articolo, comune di petritoli, alto fermano, covid 19, ripartenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw63





logoEV