CORONAVIRUS: Si alza il numero dei contagi e l’ RT è sopra all’uno

1' di lettura 19/09/2020 - Sale la media dell’età dei positivi che supera i 40 anni di età con una trasmissibilità del contagio che dai più giovani passa, con contatti intra familiari, ai genitori ed ai nonni.

Sono quasi due mesi che il contagio è in continuo aumento; nella giornata di ieri, in Italia, con poco meno di 100.000 tamponi sono risultate positive 1.907 persone.
Scende anche se di poco il numero dei deceduti: 10 rispetto ai 13 di giovedì con 35.668 morti accertati dall’inizio della pandemia.
C’è da preoccuparsi? Forse è più appropriato dire che bisogna prestare attenzione e non dimenticare quelle semplici e poche regole che all’inizio sono state date.
Un rilassamento generalizzato ha riacceso tanti, forse troppi focolai indistintamente in ogni regione.
Nella settimana scorsa (dal 7- al 13) sono stati individuati quasi 2.400 focolai con un sovraccarico di lavoro per le strutture sanitarie sempre più impegnate nell’attività di ricerca dei contatti nel tentativo di limitare e contenere la diffusione.
Intanto nelle Marche salgono a 23 i ricoverati con uno in più rispetto a giovedì.
Nella nostra regione non si sono registrati nuovi decessi e al momento, in terapia intensiva, risulterebbe solo una persona.
Il numero dei positivi in isolamento domiciliare sale a 583 (+23), mentre quello dei contatti in isolamento scende a 2.194.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2020 alle 08:39 sul giornale del 20 settembre 2020 - 411 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwuD





logoEV
logoEV