DALLA QUESTURA DI FERMO: Ancora una denuncia per furto e controlli interforze sul territorio

2' di lettura 17/09/2020 - Effettuati dalla Forze dell' Ordine posti di blocco nell'entroterra fermano

Massa Fermana: Personale della Questura, pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, equipaggi di militari dell’Arma dei Carabinieri e l’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno effettuato numerosi posti di controllo ed accertamenti dinamici sia sulle arterie stradali che portano al Comune Fermano sia nelle vie e spazi pubblici del medesimo.
Sono state identificate circa cento persone, controllati 70 veicoli ed elevata una sanzione amministrativa per la violazione del Codice della Strada.
Le attività hanno avuto come principale obbiettivo la prevenzione dei reati predatori e la tutela della sicurezza dei cittadini residenti ma anche la verifica del rispetto delle normative sul contenimento della diffusione epidemiologica ed il divieto di assembramento.

Fermo: la Volante della Questura è intervenuta presso una pizzeria di via De Gasperi nella quale era stato consumato un furto.
Gli operatori della Polizia di Stato, dopo aver accertato i danni subiti dal proprietario dell’attività commerciale, attivavano immediate ricerche anche con l’ausilio della Polizia Scientifica, visionando altresì le immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza posti nei pressi dell’esercizio.
In pochissimo tempo si riusciva ad estrapolare l’immagine di un soggetto, già noto alle forze dell’ordine per precedenti reati commessi contro la persona ed il patrimonio, il quale aveva raggiunto il locale in sella ad una bicicletta.
I poliziotti si ponevano alla ricerca del soggetto che veniva rintracciato poco distante e lo sottoponevano a perquisizione per la ricerca di elementi di prova connessi al reato predatorio.
All’interno di un marsupio veniva trovata una pinza ed un piccolo coltello a serramanico, normalmente utilizzati per forzare porte e finestre, che venivano sequestrati.
In base alle risultanze investigative, il soggetto, un quarantenne nordafricano irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per il furto aggravato ed il possesso degli arnesi da scasso.
In considerazione dello stato di clandestinità l’Ufficio Immigrazione, dopo gli accertamenti di competenza, gli notificava il Decreto di espulsione del Prefetto e l’Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.




Questura di Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2020 alle 18:38 sul giornale del 19 settembre 2020 - 372 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, Questura di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwme





logoEV
logoEV