Cesetti: “Ceriscioli? Il miglior Presidente che la Regione potesse avere”.

2' di lettura 15/09/2020 - In occasione dell’incontro ad Amandola, l’Assessore al bilancio ha ricordato l’operato di Ceriscioli, sottolineando le tappe più salienti e i risultati ottenuti. “Nessuno potrà dire che non abbiamo trovato una soluzione ad ogni problema”.

Le elezioni regionali si avvicinano e con esse si avvia a conclusione il mandato del Presidente uscente Ceriscioli. In questi anni, molte sono state le problematiche affrontate e le difficoltà superate, così tante tutte insieme forse non si erano mai viste nella Regione.

A ricordare e sottolineare il suo operato ci ha pensato l’Assessore regionale Fabrizio Cesetti, candidato anche alle prossime elezioni: “Ringrazio il Presidente Ceriscioli per l’impegno profuso senza sosta e i risultati raggiunti. Ad inizio mandato, ci eravamo prefissati delle tappe da raggiungere, che abbiamo dovuto modificare, complici numerosi imprevisti, il sisma ne è un fulgido esempio. Ma, nonostante tutto, sono stati tagliati importanti traguardi”.

Innumerevoli le problematiche incontrate: “Sono sincero, abbiamo affrontato difficoltà inaudite, che mai nessuno ha affrontato ed a nessuno auguro mai di affrontare. Il Presidente si è sempre reso disponibile per ogni evenienza, appoggiando in tutti i modi ogni nostra proposta, anzi, in molti casi ci ha spronato a fare di più – spiega Cesetti – A mio avviso, nessuno, mai, potrà dire che non abbiamo trovato una soluzione ad ogni problema”.

Tanti i progetti avviati in questi anni, ma tre i fattori sui quali si è lavorato maggiormente: scuola, sanità ed infrastrutture. “Queste tre sono le chiavi di volta sulle quali poggia una Regione. Facendo crescere questi aspetti cresce anche tutto il contorno ed è quello che abbiamo fatto. L’Ospedale di Amandola è il simbolo di questa strategia, perché sarà il compimento di una visione politica sulla quale abbiamo scommesso – osserva l’Assessore – Amandola doveva essere il capoluogo dell’Alto Fermano, il punto di riferimento delle zone montane e ci siamo battuti affinchè questo avvenisse e affinchè le aree interne tornassero ad essere protagoniste”.

Infrastrutture digitali, una macchina avviata ed in dirittura d’arrivo: “Rete internet solida e connessione all’avanguardia, questo era un altro obbiettivo che stiamo raggiungendo, a fatica, ma ce la stiamo facendo. I problemi dal punto di vista digitale di queste zone sono sotto gli occhi di tutti, per questo abbiamo puntato molto sulla banda ultralarga, che è già stata attivata in moltissimi comuni – spiega Cesetti - A causa dei ritardi e delle problematiche legate alla ditta Open Fiber, diverse Città come Amandola non hanno ancora avuto questo servizio, ma entro la fine del 2020, contiamo di aggiungere altri 13 Comuni al treno della banda ultralarga – conclude l’Assessore – considerando tutto questo, sono fermamente convinto che il Presidente Ceriscioli sia il miglior Presidente che le Marche potessero avere”.








Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2020 alle 17:19 sul giornale del 17 settembre 2020 - 450 letture

In questo articolo si parla di sanità, regione marche, politica, Comune di Amandola, luca ceriscioli, fabrizio cesetti, elezioni regionali, cesetti, banda ultralarga, rilancio, articolo, elezioni 2020, alto fermano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bv7J





logoEV