Montegranaro: Veregra street e gli spettacoli dell'ultimo giorno

3' di lettura 12/09/2020 - Domenica 13 si chiude la ventiduesima edizione del festival con tante impovvisazioni e viaggi nella realtà virtuale

L’ultima giornata di domenica 13 settembre prevede spettacolo dalle ore 16:00 alle ore 22:30.

Tra i principali ospiti del 12 settembre, la compagnia Ludovica Rambelli Teatro/Les Tableaux presenta lo spettacolo “La conversione di un cavallo” nella suggestiva e spettacolare location della Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo. Uno spettacolo originale e di grande impatto emotivo creato con la tecnica dei tableaux vivants, dove arte pittorica e teatrale si sovrapporranno gradatamente fino a coincidere nella riproduzione vivente di 23 tele di Caravaggio!

Altro spettacolo di alto livello, in tutti i sensi, è “Quadro” della compagnia Eventi Verticali che si sviluppa a 10 metri di altezza su un palco di 50 metri quadrati che appare al pubblico come un piano orizzontale che lentamente si muove mutandosi in parete sul quale quattro danzatrici si muovono come colori su una tela intonsa pronta a dipingersi di salti acrobatici e di voli sospesi a mezz’aria.

La storica compagnia italiana Jashgawronsky Brothers presenta “PopBins”, uno spettacolo in cui comicità e gags vengono accompagnate da musica creata con oggetti di riciclo e di uso comune, come scope, secchi, grattugie, imbuti, bidoni… sino alla carta igienica!

Altro spettacolo comico-musicale è “The Crazy Mozarts” della compagnia argentina “El Mundo Costrini”, una sinfonia di gag e situazioni assurde, in cui il pubblico partecipa attivamente ad ogni singolo momento.

E ancora Lo spettacolo “Rex” della compagnia italiana Chilowatt che utilizza la tecnologia e l’elettricità come strumenti a servizio di linguaggi universali come il circo contemporaneo e il teatro, la satira e le bolle di sapone di Fabio Saccomani, la danza acrobatica degli italo-argentini Duo Masawa, la visual comedy degli statunitensi Strange Comedy, la pantomima dell’iraniano Saeed Fekri e il fachiro inglese Thomas Blackthorne,

Ci saranno anche improvvisazioni teatrali a sorpresa in giardini e cortili della città e il “Viaggio nella realtà virtuale” con proiezioni a 360°VR dello spazio e del corpo umano da vedere con i visori agli occhi.

IL VEREGRA FOOD

Dal 2013 il festival propone anche il Veregra Food, sezione dedicata al cibo di strada nazionale e internazionale, che quest’anno si dipana lungo Viale Gramsci con venti stand che proporranno birre artigianali, varie bevande e molte pietanze, sia dolci che salate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2020 alle 11:43 sul giornale del 14 settembre 2020 - 364 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Montegranaro, festival, Veregra Street, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvMM





logoEV
logoEV