Montegranaro: nuovi aiuti per gli operatori economici e per i montegranaresi

1' di lettura 08/08/2020 - Dopo aver verificato che le domande pervenute al Comune per il bando dei Buoni Spesa non essenziali sono state 239 per una somma complessiva di 63.000 euro dal fondo straordinario emergenza Covid 19, nella seduta del 6 agosto la Giunta comunale di Montegranaro ha deliberato la riduzione della Tari, per i 2 mesi in cui le attività la somma commerciali sono state chiuse a causa del lockdown. L'impegno complessivo è pari ad 32.000 euro.

Già nelle scorse settimane era stata decisa la riduzione della somma di 28.000 euro per le aziende industriali ed artigianali, che pagheranno la Tari per 10 mesi così come i commercianti. Inizialmente si era deciso di aspettare a decidere sulla riduzione dei 2 mesi per le attività commerciali, in quanto erano stati previsti complessivamente ben 140.000 euro per i Buoni Spesa per i beni non essenziali da consumare presso le attività commerciali cittadine.

In sede di confronto con i rappresentanti della minoranza consiliare, si sarebbe atteso l'esito del bando per i buoni spesa, per prendere una decisione sulla riduzione della tassa dei rifiuti. Appena verificato che vi era la somma necessaria, l'Amministrazione ha provveduto ed i quasi 50.000 euro ancora disponibili nel Fondo Straordinario per l'Emergenza Covid 19 in autunno potranno essere oggetto di un ulteriore bando per gli aiuti alle famiglie in difficoltà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2020 alle 22:00 sul giornale del 09 agosto 2020 - 177 letture

In questo articolo si parla di politica, Comune di Montegranaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsXL





logoEV
logoEV