Fermo: Rinnovato il contributo sui canoni di locazione

2' di lettura 05/08/2020 - E’ stato pubblicato sul sito del Comune di Fermo il bando per l’accesso al fondo per l’erogazione di contributi ad inquilini che sostengano un canone di locazione eccessivamente oneroso, rispetto alla capacità economica familiare, sostenuta nell’anno 2020 (previsti dall’art. 11 della Legge 431/1998 e dalla legge regionale 36 del 2005), con cui poter richiedere i contributi per i contratti di locazione. Scadenza 27 agosto 2020

Possono presentare domanda di contributo gli inquilini in possesso di determinati requisiti fra cui:
Reddito del nucleo familiare :
  • FASCIA A: Valore ISEE non superiore ad € 5.977,79 (equivalente all’importo annuo dell’assegno sociale INPS per l’anno 2020;
  • FASCIA B: Valore ISEE non superiore ad € 11.955,58 (equivalente all’importo annuo di due assegni sociali INPS per l’anno 2020).
“Si tratta di un’importante forma di sostegno per casi a basso reddito con contributi al pagamento degli affitti onerosi. Una misura che lo scorso anno ha visto distribuire, da parte di Regione e Comune di Fermo alle famiglie della città in difficoltà per far fronte agli affitti, una somma complessiva di 130 mila euro. Una possibilità importante quella offerta da questo bando che invito a prendere in considerazione e a diffondere, viste anche le scadenze ristrette dettate dalla Regione – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro.
“Un’opportunità che si rinnova – ha detto Mirco Giampieri, assessore alle Politiche Sociali – un sostegno concreto e un segnale di vicinanza che riteniamo importanti, proprio perché, come Assessorato, sappiamo le criticità di situazioni di disagio sociale, acutizzate anche dall’emergenza sanitaria”.
La domanda di contributo è redatta utilizzando esclusivamente l’apposito modello, disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali, sito in Via Mazzini, 4 tel. 0734284413-0734284279, e scaricabile dal sito https://www.comune.fermo.it/it/lettura-bando/bando/526/

Le domande possono essere presentate entro la scadenza perentoria del 27 agosto 2020, secondo le seguenti modalità:

  • consegna presso l’Ufficio Protocollo, sito in Via Mazzini, 4;
  • spedizione con racc. A/R (farà fede il timbro postale di spedizione) al Comune di Fermo ufficio Servizi Sociali, Via Mazzini, 4, 63900 Fermo (FM);
  • posta elettronica certificata: protocollo@pec.comune.fermo.it
La domanda va di regola presentata dal titolare del rapporto locativo.
Il Settore Servizi Sociali comunali procederà all'istruttoria delle domande pervenute nei termini indicati dal presente Avviso, dai cittadini ivi residenti ed al caricamento di tutti i dati indicati nella domanda nell’apposita piattaforma regionale. La piattaforma regionale provvederà alla formulazione di due graduatorie, suddivisa per fascia di appartenenza A e B, in ordine crescente di valore I.S.E.E.
Nella domanda di contributo il richiedente deve specificare se abbia già percepito o se abbia già fatto richiesta di analoghi contributi, compresi quelli per l’autonoma sistemazione (CAS). Restano salvi i divieti di cumulo espressamente stabiliti dalle vigenti normative in materia.
Le dichiarazioni rese in sede di domanda di contributo sono sottoposte a verifiche e controlli conformemente alla vigente normativa statale in materia.
Per informazioni: tel. 0734/284279.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2020 alle 08:14 sul giornale del 06 agosto 2020 - 279 letture

In questo articolo si parla di economia, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsvR