Monte San Pietrangeli: i Rossoblù al briefing più battaglieri che mai

3' di lettura 31/07/2020 - Nella serata di giovedì cena di presentazione della squadra sotto la ritrovata veste del “Monte San Pietrangeli” con l’auspicio di rivivere anche le belle e positive sensazioni di un trascorso calcistico importante per un piccolo paese di provincia.

Il Monte San pietrangeli è pronto per affrontare la nuova stagione coronavirus permettendo. La rosa è stata completata e come in ogni società conferme, partenze e nuovi arrivi.
Alla fine della cena che si è svolta come da tradizione presso la pizzeria “Mascalzone Latino” ha aperto la serie di interventi il factotum della squadra Fabio Broda. E’ il tutto fare; non ci sono termini più adeguati per definire una persona che è ininterrottamente all’interno della società da più di un trentennio e che si occupa degli aspetti burocratici e non solo coadiuvato da altri personaggi storici del calcio locale come Egidio Moretti che è invecchiato all’interno del ritrovato Monte San Pietrangeli dopo circa un decennio di Monte e Torre.

“La puntualità ed il rispetto reciproco – ha detto Broda – sono per noi due cardini imprescindibili; le basi necessarie per partire bene se si vuole ottenere dei buoni risultati.”
“La crisi c’è –
ha spiegato il Presidente Cintio –; abbiamo dovuto chiedere dei sacrifici economici. C’è chi ha capito e chi invece ha deciso di andarsene. La nostra filosofia – ha proseguito – è quella di garantire ciò che promettiamo all’inizio del campionato e quindi, se il budget si restringe, dobbiamo per forza adeguarci con i rimborsi per mantenere gli impegni presi che vogliamo assolutamente rispettare come abbiamo sempre fatto. La mia convinzione è di aver assemblato una squadra più competitiva dell’anno scorso; si parte quindi con l’idea di far bene e di puntare decisamente in alto.”

Gli fa eco mister Battaglini riconfermato; riconoscente per la rosa dei giocatori che gli è stata messa a disposizione ha detto: “Mi sento davvero in obbligo di ringraziare la dirigenza per avermi accontentato nelle scelte di mercato. Ho chiesto determinati giocatori e questi sono arrivati; adesso tocca a me e a voi ragazzi ricambiare con i risultati gli sforzi di questa società.”

“Conosco più o meno tutti quanti i giocatori della rosa e penso proprio che siamo ancora più competitivi della stagione passata; ci sono ottime individualità ma per vincere dobbiamo fare squadra, essere un gruppo coeso. La mia esperienza mi dice che i traguardi importanti sono raggiungibili se si è è davvero uniti ed è questo che auspico più di ogni altra cosa.” E' quanto ha aggiunto il capitano Smerilli.

La preparazione inizierà il 24 agosto con tre sedute di allenamenti per settimana; il mister ha dato ad ognuno una scheda di lavoro spiegando che "Dopo oltre cinque mesi di inattività è necessario ritrovare la forma al più presto."

Fanno parte della rosa alla quale si aggiungerà qualche altro innesto i seguenti giocatori: Alteri, Battilà, Boccatonda, Bracalente, Ciarapica, Coriolani, De Vita, Forò, Giuliani, Lopedote, Marziali, Mattiozzi, Natalucci, Perfetti, Scano, Smerilli, Trobbiani, Ulissi e Verducci.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 







Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2020 alle 06:11 sul giornale del 01 agosto 2020 - 797 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br8z





logoEV