Servigliano: Galimberti apre il festival "ASCOLTARE PER CRESCERE”

2' di lettura 30/07/2020 - L’incontro-intervista senza pubblico per le norme anticovid, sara’ trasmesso in diretta streaming. venerdi’ 31 luglio ore 21.30.

Spazierà su varie tematiche rapportate alla dimensione esistenziale, per generare riflessioni e illuminare nuovi scorci per migliorare la propria vita, il rapporto con se stessi, con gli altri e con l’ambiente che ci circonda. Il famoso filosofo, psicanalista e scrittore Umberto Galimberti apre il festival “Ascoltare per crescere”, organizzato da Wega impresa sociale nell’ambito del progetto “La terra che cura”, dedicato all’area del cratere del sisma 2016.
L’incontro si terrà venerdì 31 luglio alle 21.30, senza pubblico a causa delle norme anticovid, ma potrà essere seguito in diretta web (live streaming), sulla pagina facebook e sul canale youtube di Wega.
Galimberti, dopo l’introduzione del presidente di Wega Domenico Baratto, sarà intervistato dal giornalista Raffaele Vitali.
Si ragionerà sulle parole chiave del progetto “La terra che cura”, che ha tante sfaccettature. Un viaggio tra la terra, per capire se è madre o nemica, e la cura, affidata alla medicina ma anche al comportamento del singolo.
Poi, la discussione tra il filosofo e il giornalista toccherà numerosi argomenti, dall’insicurezza generata dal covid all’attuale riscoperta della qualità di vita nei borghi, da come il buon rapporto con la terra-territorio possa alimentare l’armonia con la propria interiorità e migliorare i rapporti con gli altri a come esplorare una nuova visione della propria esistenza e dei rapporti sociali dopo i cambiamenti a cui ci ha costretto la pandemia.
Un’analisi delle emozioni ma anche indicazioni per aprire tragitti diversi, nuovi stili di vita e maggiore benessere esistenziale per il futuro. Dopo Galimberti seguiranno altri appuntamenti con personaggi famosi e di alto profilo della cultura e dell’informazione. Tra questi il corrispondente di Sky tg 24 da Bruxelles Roberto Tallei, (7 agosto Montappone), il direttore di Avvenire Marco Tarquinio (21 agosto Montefortino Santuario dell’Ambro), il direttore de “Ilfattoquotidiano.it” Peter Gomez (4 settembre Comunanza), Veronica Berti Bocelli presidente dell’Andrea Bocelli Foundation (11 settembre Sarnano), Michele Brambilla direttore QN-Il Resto del Carlino (2 ottobre Amandola). Ad ogni evento, sempre in diretta web, sarà abbinato un video intervista in aziende, siti, località rappresentative del territorio dei Sibillini. Il progetto “La terra che cura” è realizzato da Wega impresa sociale, cooperative sociali Eureka e La Sorgente, in collaborazione con università Politecnica delle Marche e Human Foundation, vincitori di un bando FESR della Regione Marche.




Francesco Massi


Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2020 alle 15:15 sul giornale del 31 luglio 2020 - 319 letture

In questo articolo si parla di cultura, francesco massi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/br5r





logoEV