L'Assessore Regionale Cesetti e la Presidente della Provincia Canigola a Terrenzi: "Sulle opere viarie dimentichi alcuni passaggi"

3' di lettura 28/06/2020 - Nel comunicato stampa congiunto si legge: "Dispiace leggere che il Sindaco Terrenzi disconosca che la Provincia di Fermo nella richiesta inviata alla Regione Marche per indicare le opere viarie fondamentali per lo sviluppo economico del territorio fermano abbia indicato tra le altre opere anche la realizzazione di un ponte sul fiume Tenna proprio all’altezza di S. Elpidio a Mare/Monte Urano già nel 2018 e che prontamente la Regione Marche nella DGR 657/2018, con la quale ha presentato domanda per l’ottenimento della definizione dell’area di crisi complessa fermano maceratese, ha riportato, nel progetto approvato, proprio la realizzazione di tale opera definita strategica per lo sviluppo del territorio."

Di questa e di altre opere ritenute ugualmente determinanti per il nostro territorio (Mezzina, Terza corsia dell’A14, ecc..) la Presidente della Provincia Canigola e l’Assessore Cesetti le hanno sostenute con decisione nel Gruppo di Coordinamento dell’Area di Crisi complessa presso il MISE. Ciò ha comportato l’inclusione della suddetta opera nel Piano di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa del Fermano Maceratese che prevede altresì che la realizzazione degli interventi sarà oggetto di apposito addendum all’Accordo di Programma, in esito alle risultanze del tavolo istituzionale con il MIT.

Ma non finisce qui perchè la volontà di realizzare tale infrastruttura è stata nuovamente ribadita energicamente dall’Assessore Cesetti nella nota al Ministro dei Trasporti De Micheli il 25 giugno. Sembra strano che al Sindaco Terrenzi, attento a tutte le questioni importanti per la crescita del nostro territorio, sia sfuggito tutto ciò considerato che quanto indicato è riportato in atti pubblici e facilmente consultabili.

Tra l’altro si nota con piacere della attuale attenzione e sensibilità che il Sindaco Terrenzi ha ultimamente evidenziato per i problemi di sviluppo economico di questo territorio considerato che nei due anni in cui ha svolto il ruolo di Consigliere Provinciale con delega al Tavolo di Sviluppo non ha mai partecipato agli incontri di questo importante luogo di analisi economica del nostro territorio che ha costituito la base per l’individuazione proprio delle criticità economiche ed infrastrutturali del nostro territorio.

Per quanto riguarda l’incrocio sulla Mezzina, unico regolato da un impianto semaforico e sorvegliato da telecamere del Comune di Sant’Elpidio a Mare per sanzionare chi non rispetta le regole impartite dalla segnaletica i cui introiti, così come Terrenzi in più occasioni pubbliche, e non solo, ci ha ribadito aiutano il Bilancio del Comune, rappresenta l’unico incrocio regolato e in teoria più sicuro di tutti gli altri. Le tristi vicende a cui il Sindaco fa riferimento purtroppo si sono verificate per il mancato rispetto proprio di quelle segnalazioni che regolano l’attraversamento della strada.

Quindi continui pure il Sindaco Terrenzi nel ruolo di attento controllore del territorio ma magari con una maggiore conoscenza delle complesse questioni del nostro territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2020 alle 08:26 sul giornale del 29 giugno 2020 - 514 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, provincia di fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpgK





logoEV