Porto Sant'Elpidio: Gelati d’autore" dona al comune una somma per la solidarietà alimentare

3' di lettura 05/06/2020 - Lo scorso aprile l’Amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio aveva deciso di attivare una campagna pubblica di raccolta fondi per cercare di garantire, il più possibile, alle famiglie la propria sussistenza durante il periodo di emergenza sanitaria.

I fondi raccolti, attraverso le donazioni, sono andati ad incrementare le risorse, in parte stanziate dal Governo, per la solidarietà alimentare, ovvero per i buoni spesa destinati a singoli o nuclei familiari in difficoltà. Un’iniziativa che rientra nel quadro delle misure previste dall’ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo Dipartimento della Protezione Civile con la quale i comuni sono stati autorizzati all’apertura di appositi conti correnti bancari presso il proprio tesoriere, per misure urgenti di solidarietà alimentare.

Tra le attività commerciali che hanno aderito a questa gara di solidarietà c’è anche la gelateria “Gelati D’Autore” . Il titolare Raoul Trozzo e la compagna Samoa Ciarrocchi si sono resi protagonisti di un lodevole gesto volto ad aiutare le persone più deboli della comunità elpidiense che si sono trovate in difficoltà in questo particolare momento di emergenza sanitaria. Hanno, infatti, deciso di donare per tutto il mese di maggio un euro per ogni Chilo di gelato da asporto venduto.

Vorrei rivolgere un sentito ringraziamento – ha dichiarato il Sindaco Nazareno Franchellucci – ai titolari della gelateria “Gelati d’Autore” che hanno dimostrato che Porto Sant’Elpidio ha un cuore nobile e generoso . L’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ha, in sostanza, ha bloccato anche l’economia del paese, basata prevalentemente sulle piccole attività artigiane e di commercio e sul turismo. Il prolungamento del periodo di inattività totale ha creato alla collettività non poche difficoltà e l’aiuto di persone come Raoul e Samoa, a cui rinnovo i miei ringraziamenti, è indispensabile per andare garantire un supporto a chi è più in difficoltà. “

Per coloro che intendono seguire l’esempio è bene ricordare che, così come previsto dal Decreto Legge n. 18/2020 “Cura Italia”, sarà possibile usufruire degli incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in particolare, solo per le persone fisiche e gli enti non commerciali, di una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, fino ad un limite massimo di 30mila euro. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa, si applica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999 n.133 . Ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell’esercizio in cui sono effettuate.”

Per effettuare le donazioni è possibile fare un bonifico bancario on-line presso la tesoreria comunale: IBAN: IT81Z0615069670T20160004191 intestato al Comune di Porto Sant’Elpidio presso la Cassa di Risparmio di Fermo S.p.a. ed indicare nella causale del versamento: “Donazione per Solidarietà Alimentare”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2020 alle 13:56 sul giornale del 06 giugno 2020 - 2639 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, donazioni, Comune di Porto Sant'Elpidio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bndL





logoEV