Volpini sull'archiviazione dell'accusa di abuso di ufficio: "Ho sempre agito nel rispetto delle regole"

fabrizio volpini 1' di lettura 04/06/2020 - Si è chiusa con una archiviazione da parte del giudice del Tribunale di Ancona l'indagine aperta in merito alla gestione della piscina delle Saline nel filone che vedeva gli assessori della prima giunta del sindaco Maurizio Mangialardi, in carica dal 2010 al 2015, indagati per abuso d'ufficio.

Tra gli assessori di allora c'era anche Fabrizio Volpini, oggi consigliere regionale.

“Sono soddisfatto per come si è conclusa la vicenda che riguardava oltre che me anche i miei colleghi di Giunta di allora -commenta Volpini- sono stato molto dispiaciuto in questi mesi per le indagini che insinuavano un abuso d'ufficio ma finalmente la vicenda si è chiarita ed è arrivata ad un epilogo. Ho sempre agito nel rispetto delle regole e in totale buonafede e i fatti ora lo confermano”. L'accusa mossa dai pm per il presunto abuso di ufficio riguardava la proroga della gestione della piscina delle Saline alla Uisp, subito dopo la tragica alluvione del 2014, senza l'espletamento di una gara. La Giunta di allora aveva votato il rinnovo della concessione motivando la proroga “con la necessità di far riprendere il prima possibile l'attività della struttura, peraltro anche danneggiata dall'alluvione”.

“In quel periodo molti provvedimenti furono adottati in via d'urgenza, con affidamenti diretti, proprio perchè ci si trovava in uno stato di emergenza e la città doveva ripartire -conclude Volpini- votammo in Giunta questa proroga perchè era giusto adottare provvedimenti in grado di far ripartire le attitvità".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2020 alle 17:43 sul giornale del 05 giugno 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabrizio volpini, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnam





logoEV
logoEV