Monte Urano: Arrestato un tossico

1' di lettura 30/05/2020 - Affidato ai servizi sociali, proseguiva la sua attività di spaccio ed i Carabinieri di Monte Urano lo hanno condotto al carcere circondariale di Fermo

Aggravamento della pena dunque per un tossico dipendente del posto che, nonostante fosse stato affidato ai servizi sociali, non ha saputo resistere all’attività di spaccio.
I carabinieri della stazione di Porto San Giorgio hanno arrestato un minore condannato in via definitiva per i reati di estorsione e rapina, commessi tra il 2019 e il 2020. Il ragazzo è stato associato all’istituto di custodia minorile di Bologna.
I carabinieri di Petritoli a conclusione di una indagine di un furto in abitazione commesso ai danni di un cittadino del luogo ove, i malfattori hanno trafugato un televisore e un contenitore di olio, sono riusciti ad identificare gli autori del furto con l’ausilio delle immagini del sistema di video sorveglianza. Le due persone un uomo e una donna, entrambi pregiudicati sono residenti a giulianova (Te)




redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2020 alle 18:20 sul giornale del 01 giugno 2020 - 1265 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, droga, fermo, spaccio, notizie, articolo, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmQC





logoEV
logoEV