Sant'Elpidio a Mare: Parchi e giardini comunali aperti

3' di lettura 29/05/2020 - Chiusi dal Sindaco in attuazione delle misure di contenimento del Covid-19 parchi e giardini elpidiensi saranno riaperti da domani, sabato 30 maggio.

Tutti gli spazi torneranno fruibili e sono stato oggetto, negli ultimi tempi, di interventi di manutenzione effettuati a suo tempo al Parco Bartolucci per passare poi alla piastra polivalente di Castellano, al Parco dell’Amicizia in collaborazione con l’Associazione Nuovo Comitato San Lorenzo e – più recenti – al giardino Montevidoni ed allo spazio verde di via Nenni a Casette d’Ete. Lavori in corso, ora, alla piastra polivalente di Cascinare.

A Cascinare la piastra polivalente resterà chiusa visto che sono in corso lavori di manutenzione della pavimentazione e sempre a Cascinare l’amministrazione comunale è al lavoro per l’acquisizione dell’area verde nella zona alta del quartiere: è già stato effettuato un passaggio in consiglio comunale ma la procedura richiede un iter più lungo rispetto alla piastra. Non appena i lavori di manutenzione sulla pavimentazione saranno terminati anche lo spazio di Cascinare sarà riaperto all’utenza.

“Gli interventi di manutenzione sugli spazi verdi, sui parchi e giardini del territorio, avevano preso avvio prima dell’emergenza dovuta al Coronavirus ed appena le ditte hanno potuto riprendere il lavoro, in sicurezza e con i nuovi protocolli, si è portato a compimento quanto a suo tempo iniziato. Purtroppo l’emergenza in corso non era prevedibile ed ha richiesto l’attuazione di misure preventive piuttosto rigide su più fronti e la fruizione degli spazi verdi, l’uso dei giochi riservati ai bambini non sono stati risparmiati – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi - Ora stiamo andando verso la riconquista della normalità ed ho ritenuto di riaprire gli spazi verdi ma non posso non raccomandare la massima attenzione e il rispetto delle norme sul distanziamento sociale per evitare che la curva dei contagi torni a salire. Credo di poter dire che sia stato fatto un gran lavoro a partire da Parco Bartolucci e passando, nel tempo, per tutti gli altri spazi verdi che saranno ora restituiti alla città rinnovati e in ordine. Confido nella collaborazione della cittadinanza affinché ci si comporti nel massimo rispetto della cosa pubblica: tutti noi siamo responsabili del buono stato degli spazi ad uso pubblico, gli interventi sono stati effettuati con fondi pubblici pertanto con fondi di tutti… sono beni pubblici, è vero, ma questo vuol dire che sono beni di tutti noi per cui ognuno di noi è responsabile di un utilizzo consapevole, a partire dai più giovani fino ai più adulti”.

“Per giardino Nenni e Montevidoni mancano gli ultimi ritocchi ma saranno effettuati a breve. Credo di poter dire che si sia fatto un buon lavoro, partendo dalla scelta fatta a monte, dalla giunta di cui mi onoro di far parte, di investire su manutenzioni che abbiamo ritenuto fossero improrogabili. Va dato merito agli uffici per il lavoro che hanno svolto – aggiunge l’Assessore alle manutenzioni Alessio Pignotti - ringrazio anche i comitati di quartiere con i quali la collaborazione è sempre stretta e con i quali si riesce ad arrivare ad obiettivi importanti. Gli spazi verdi sono importanti per la vivibilità di una città che riserva attenzioni anche ai più piccoli ma non solo a loro visto che le varie aree sono fruite anche da famiglie, da anziani, da tutti coloro che vogliono stare all’aria aperta in un luogo sicuro e funzionale otre che esteticamente gradevole”.






Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2020 alle 11:21 sul giornale del 30 maggio 2020 - 256 letture

In questo articolo si parla di attualità, verde pubblico, giardini, Sant'Elpidio a Mare, parchi, articolo, SantElpidioaMare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmI2





logoEV
logoEV