Coronavirus: cambia la spesa degli italiani. Torna il pane fatto in casa, indimenticato compagno di tutte le nonne.

3' di lettura 25/03/2020 - Nella Provincia di Fermo, tra i prodotti più acquistati, il lievito, la farina e le uova. Molto consumati gli alimenti a lunga scadenza. Riscoperto l’amore per la cucina “casereccia”. La pizza la più postata nei social.

Il Covid-19 ci sta cambiando, questo è certo. Ha modificato e in alcuni casi sconvolto la nostra routine. Sveglia tardi la mattina perché c’è chi non può lavorare, niente scuola per i ragazzi, quindi alla ricerca di mille modi per passare il tempo stando in casa.

Questa emergenza ha portato difficoltà e strascichi negativi, ma, paradossalmente, ci ha fatto riscoprire lo stare insieme, il trascorrere giornate intere con la famiglia e quella dolce mancanza di non avere la propria fidanzata vicino e non vedere l’ora di riabbracciarla. Il Coronavirus, durante queste settimane ha cambiato non poco le nostre vite e forse continuerà a farlo anche dopo essere passato.

Allo stesso tempo ci ha fatto riscoprire una passione che per molte persone era sopita: l’amore “viscerale” per la cucina. E si, è così, infatti, stando tutto il giorno in casa, la cucina e lo stare tra i fornelli sono degli espedienti che aiutano a vivere meglio questa situazione.

Tanti i cibi preparati nelle case, su tutti a farla da padrone c’è il pane fatto in casa. Alimento indispensabile nelle tavole, da sempre accompagna i pasti degli italiani e in questo ultimo periodo, quello che a metà del secolo scorso rappresentava la normalità per molte casalinghe, oggi è diventato una piacevole novità.

Ricette di una volta recuperate e riattualizzate, i consigli della nonna rispolverati e sempre attuali, insomma il pane fatto in casa è tornato prepotentemente di moda. In un mondo dove tutto sembra fermo, quella antica passione nell’impastare acqua, farina e lievito, che le nonne tramandavano di generazione in generazione, è tornata ad essere viva.

Ovvio, per realizzare questo prodotto servono altri ingredienti, ovvero il lievito e la farina. Molte le persone che, nei supermercati della Provincia di Fermo, li hanno acquistati; infatti il lievito, ci hanno raccontato alcuni responsabili del settore, è l’alimento che termina per primo negli scaffali, seguito dalla farina e subito dopo le uova.

Con questi ingredienti, un altro prodotto che la gente sta preparando stando a casa, è la pizza. Indiscussa protagonista dei social tra foto ed immagini, la pizza è facile da cucinare, riattiva la fantasia e la sua preparazione può essere una buona attività da svolgere con i più piccoli.

Nei supermercati e negli alimentari, invece, sono calate le vendite dei “preparati” e dei piatti pronti, infatti i cittadini, rimanendo in casa, preferiscono cucinare da soli i propri pasti, avendo anche più tempo.

Quindi è vero, questa emergenza ha creato non poche difficoltà e sconvolgimenti, cambiando anche il nostro modo di vivere la società, tuttavia ci ha dato la possibilità di scoprire o riscoprire passioni e nuovi “passatempi” che forse hanno sempre fatto parte di ognuno di noi.






Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2020 alle 17:34 sul giornale del 26 marzo 2020 - 2460 letture

In questo articolo si parla di attualità, cucina, famiglia, ricette, pane, pizza, nonna, pane fatto in casa, articolo, alto fermano, coronavirus e piace a marina8

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bipI





logoEV
logoEV