Monte Urano: Prende il via il progetto ambiente nella scuola primaria

2' di lettura 20/02/2020 - L'Amministrazione comunale continua a puntare sulla sfida ambientale considerando la collaborazione con le scuole un'azione imprescindibile per far crescere una cultura di rispetto e tutela del nostro pianeta a partire da scelte quotidiane e consapevoli

Dopo la Festa dell'albero, organizzata con Legambiente Fermo, con cui i bambini simbolicamente hanno adottato una pianta e approfondito l'importanza del rispetto della natura, ora avrà inizio il primo ciclo di laboratori e incontri a cura dell'Associazione Marche a rifiuti zero.
Questa organizzazione ha come scopo la tutela dell'ambiente dagli agenti inquinanti e la divulgazione dei principi dell’ecologia, dell'uso di fonti rinnovabili, del recupero e riciclo dei beni usati e delle pratiche per l’implementazione e il raggiungimento della “Strategia Rifiuti Zero”.
Per un mese i ragazzi, da una parte, saranno guidati ad approfondire e fare esperienza di buone pratiche come la raccolta differenziata, la riduzione del consumo di carta, dello spreco alimentare, l'eliminazione dell’usa e getta e l’uso dell’acqua del rubinetto; dall’altra, a prender coscienza di grandi tematiche globali che riguardano il presente e il futuro, a capire che la salvaguardia dell'ecosistema incide sulla vita della nostra comunità come su quella dell'intero pianeta.
I laboratori coinvolgeranno anche i ragazzi del Centro di Aggregazione Giovanile Icaro.
"Proseguono le attività della nostra Amministrazione per portare avanti gli impegni presi fin dallo scorso mandato sui temi ambientali con scelte politiche mirate ad aumentare la sostenibilità e ridurre l'impatto ambientale. Ringrazio l'associazione Marche a Rifiuti Zero per la collaborazione intrapresa all'inizio di questo mandato e anche la Dirigente e le insegnanti che hanno accolto le nostre proposte e hanno permesso lo svolgimento di queste attività" afferma Lucia Diomedi, Presidente del Consiglio Comunale con delega alle Politiche ecosostenibili.
“Oggi più che mai la sfida dell'ecosostenibilità e della difesa del nostro pianeta è prioritaria e inderogabile, è necessario muoversi su più fronti e attivare politiche che coinvolgano molteplici ambiti di intervento - commenta l'assessora alle politiche sociali e pubblica istruzione Loretta Morelli - Tra questi massima priorità è riservata alla formazione dei giovani, renderli coscienti della crisi globale e della necessità di partecipare alla sua risoluzione da cittadini consapevoli e attivi, a vantaggio della salute della Terra e dei suoi abitanti”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2020 alle 12:51 sul giornale del 21 febbraio 2020 - 1041 letture

In questo articolo si parla di politica, monte urano, comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgv4





logoEV
logoEV