Fermo: Convegno sul tema “La Carta del Carnaro”

2' di lettura 13/02/2020 - In occasione delle celebrazioni per il Centenario dalla promulgazione della Carta del Carnaro e nel più ampio e complesso contesto storico concernente l’impresa dannunziana di Fiume del settembre 1919, l’Associazione culturale "La Nuova Frontiera” intende aprire un sereno dibattito su questioni che sono rimaste marginali e spesso oscurate nella nostra storia nazionale

Per la Carta del Carnaro, che vide protagonisti un sindacalista-rivoluzionario e repubblicano come Alceste De Ambris e il poeta soldato Gabriele D’Annunzio, l’Associazione ritiene interessante aprire una discussione sugli aspetti più innovativi per l’epoca nella quale venne redatta: il suo carattere democratico, la sua spinta propulsiva verso una vera e compiuta giustizia sociale, nonché la grande importanza attribuita ai diritti di libertà e all’arte sotto ogni sua forma.
La discussione si estende anche al fine di comprendere le varie influenze culturali e dottrinarie che valsero a comporre un progetto di Costituzione che, seppure applicata per un brevissimo periodo, destò interesse anche fuori dall’Italia in numerosi giuristi e scienziati politici dell’epoca e che, senza dubbio, lasciò tracce nella scienza giuridica italiana.
In un tempo in cui la politica sembra strettamente dipendente dall’azione mediatica dei singoli leader ed in cui, venute meno le ideologie del Novecento, nuove idee faticano ad imporsi in un dibattito contrassegnato sovente da polemiche personali e da singole questioni contingenti, lo studio e il confronto libero su un tema come la Carta del Carnaro può rappresentare un momento di riflessione critica ed uno stimolo.
Un dibattito che, naturalmente, se da un lato deve rifiutare semplificazioni e sterili pregiudizi fuori dal tempo, dall’altro certo non si pone obiettivi propagandistici né tantomeno apologetici proprio in ragione del fatto che si tratta di un fatto storico, come tale oggetto soltanto di studio e di libera discussione.
In tale contesto è stato programmato per il giorno 29 febbraio alle 17.30, a Fermo, presso l’Hotel Astoria- Sala Postacchini, un incontro dal titolo “L’uomo rifatto intiero dalla libertà-La Carta del Carnaro 100 anni dopo” . Interverranno il prof. Alessandro Agrì dell’Università di Modena-Reggio Emilia, il dott. Daniele Dell’Orco Responsabile Edizioni Idrovolante e Blog Cultora, nonchè il giovane studente fermano Leonardo Tosoni che sta elaborando una tesi di laurea sull’argomento.




Saturnino Di Ruscio


Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2020 alle 13:32 sul giornale del 14 febbraio 2020 - 406 letture

In questo articolo si parla di cultura, saturnino di ruscio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgfl





logoEV