Campofilone, stagione Tr3atrale: arriva Stefano Tosoni in "Una Montagna di Stronzate"

1' di lettura 13/02/2020 - Appuntamento per sabato 15 febbraio alle ore 21.30 presso il teatro comunale cittadino.

Il protagonista di "Una montagna di stronzate" se ne sta seduto sul divano: ce lo troviamo addormentato all'inizio e ci rimane inchiodato per tutto il tempo. Sgranocchia patatine, fuma la sua sigaretta elettronica e segue le partite che ha scommesso nella schedina. Questa è la volta buona, se lo sente: stavolta la sbanca l'Eurobet!
E mentre le partite e la fortuna fanno il loro corso, lui parla, un po' di tutto, a raffica, saltando da un argomento a un altro e certe volte pare commuoversi e svelare un lato di sé più profondo, che nasconde lui da piccolo, in macchina coi suoi la domenica, quando si sentiva sempre quella canzone dei Dire Straits e lui faceva finta di suonare la chitarra perché si sentiva un Sultano dello Swing.
Per la maggior parte del tempo, però, racconta una montagna di stronzate, come per riempirsi la bocca e la testa, così da non pensare a Elena che l'ha lasciato, al lavoro che non c'è, a tutte le ragazzine che gli scrivono su Messenger e hanno la metà dei suoi anni, a Gianni che non lo ascolta più e a tutte le cose che ti incasinano la vita senza avvisarti mai.
Un monologo intenso, divertente e molto emozionante!




di Maria Teresa Virgili


Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2020 alle 06:11 sul giornale del 14 febbraio 2020 - 971 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, campofilone, stagione teatrale, articolo, Maria Teresa Virgili, stefano tosoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgeg





logoEV