Fermo, oltre trentamila visitatori per "Fermo la città del Presepe"

3' di lettura 13/01/2020 - Successo per la mostra organizzata dall'associazione "Amici del Presepe"

“Che devo dire… mi sono sentita abbracciata dall’Angelo, da Maria da Giuseppe e da Gesù. Grazie!”. E’ il commento lasciato da Gloria, una bambina di circa dieci anni, sul registro delle firme posto all’uscita delle Piccole Cisterne dopo aver visitato la mostra “Fermo la città del Presepe”. Mostra chiusa la sera del sei gennaio scorso, che ha fatto registrare oltre trentamila visite come dimostra, appunto, il registro delle presenze. Mostra che nei giorni scorsi, come oramai tradizione, ha visto la serata di ringraziamento ai maestri che hanno esposto le opere, alle aziende che hanno contribuito alla realizzazione del catalogo e alle istituzioni che sono state vicine agli Amici del Presepe a partire dall’amministrazione comunale e dalla Fondazione Carifermo. Presenti il sindaco Paolo Calcinaro e il presidente Alberto Palma, gli ospiti hanno consumato un piccolo buffet, prima di darsi appuntamento al Natale 2020 per la ventiduesima mostra “Fermo la Città del Presepe”. Tornando alla serata dei saluti e dei ringraziamenti gli Amici del Presepe Donatella Pieragostini, Natalino Mattieto, Domenico Nucci, Giovanni Varlese, Federico Balilli, Maria Nucci, Marco Ribera e Paola Tempestilli (ha curato la scenografia) e il presidente della Proloco hanno cosi commentato il successo della mostra, che li ha visti impegnati per oltre due mesi. “Il pensiero lasciato da Gloria - hanno affermato - per chi come noi crede nella Natività, ci ripaga di tanti sacrifici e oggi siamo felici di aver contribuito al successo del Natale a Fermo che ha visto la presenza di migliaia di persone, tra cui tantissimi turisti, come dimostrato dall’aumento delle visite non solo alla nostra mostra ma al sistema museo della città. Grazie a quanti ci hanno sostenuto, certi che continueranno a farlo in futuro, perché la tradizione del Presepe, in quest’occasione arricchita dalla riapertura di quello poliscenico-meccanico di Don Ricci e del Presepe Vivente all’interno della Cisterne Romane - hanno finito - continui a risplendere sulla città”. Il presidente Palma ha salutato quanti hanno lavorato per mettere insieme la mostra: “Abbiamo voluto essere presenti con un nostro contributo, convinti che quanto c’è passione, coesione e voglia di fare qualcosa di positivo per la città, dobbiamo esserci anche noi. Grazie per quello che avete fatto”. Infine il sindaco, nel salutare i presenti ha aggiunto: “Sono passato tante volte è ho toccato con mano il successo della mostra, che è il successo del nostro Natale. Lo testimonia le presenze, le visite che in un mese hanno messo la nostra città al centro di quella che è giustamente definita la festa più bella dell’anno. Grazie a tutti voi. Siamo cresciuti insieme a testimonianza che quando si opera in sinergia e si hanno le idee giuste - ha finito – il successo è assicurato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2020 alle 06:52 sul giornale del 14 gennaio 2020 - 941 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, amici del presepe, fermo città dei presepi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beW1





logoEV
logoEV