Trovato l'accordo per le infrastrutture del Tennacola

2' di lettura 21/11/2019 - E’ stato firmato questa mattina l’accordo tra Regione Marche, Comune di Montefortino e Tennacola spa, per la disciplina dei rapporti conseguenti all’attingimento di acqua ad uso potabile dalla sorgente di Capotenna da parte di Tennacola Spa.

Alla firma, il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il Sindaco di Montefortino Domenico Ciaffaroni e Daniele Piatti presidente di Tennacola spa.
Il documento prevede che il Comune di Montefortino accetti la presenza nel proprio territorio delle infrastrutture idriche dalla Società Tennacola spa, gestore unico del servizio idrico integrato facente capo all’Ambito territoriale ottimale 4.
“Grande soddisfazione per la conclusione di una vicenda aperta da troppo tempo grazie ad un grande lavoro sinergico di tutte le forze a beneficio dei cittadini e del territorio a vocazione turistica dalla bellezza straordinaria” hanno dichiarato il presidente Ceriscioli e l’assessore Fabrizio Cesetti che, ha preso parte all’appuntamento tenuto nella sede regionale.
“Fornire acqua potabile è un impegno di grande responsabilità, un servizio fondamentale per la collettività in un territorio messo a dura prova dal sisma.
Queste risorse che mettiamo a disposizione sostengono una comunità dalle grandi potenzialità, rappresentano un’occasione di rilancio e crescita di questi luoghi magici per la loro bellezza all’interno del parco nazionale di grande valore per la regione e per il paese” ha aggiunto Ceriscioli.
Il sindaco Ciaffaroni ha parlato di “un bel giorno grazie al contributo di tutti per offrire un servizio di qualità. Si tratta di risorse, 50 mila euro, che sono preziose per salvaguardare l’ambiente e per la comunità che vive prevalentemente di turismo”.
L’esercizio della concessione di derivazione idrica implica l’accesso nel territorio di Montefortino di mezzi, attrezzature e personale di Tennacola per la manutenzione delle infrastrutture idriche e del sentiero della Gola dell’Infernaccio lungo la quale è dislocata la conduttura idrica a servizio dell’acquedotto.
Tennacola spa è gestore del Servizio Idrico Integrato nell’Ambito Territoriale delle Marche n° 4 (ATO 4), che comprende 27 Comuni delle Province di Macerata e Fermo e attinge parte dell’acqua potabile distribuita agli utenti dell’ATO 4 dalla sorgente di Capotenna che si trova nel Comune di Montefortino. Serve 60 mila utenze per 120 mila persone servite con picchi nei periodi estivi per i flussi turistici. La Regione Marche riconosce l’accordo utile per il rilancio e il sostegno dei Comuni Montani, in particolare di quelli colpiti dal terremoto del 2016, e si impegna a prestare la massima collaborazione istituzionale nel rispetto delle proprie competenze statutarie e legislative.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2019 alle 15:53 sul giornale del 22 novembre 2019 - 496 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc6W





logoEV
logoEV