Un gesto estremo e insperato di solidarietà

1' di lettura 16/11/2019 - Ha mosso una macchina poderosa il gesto di solidarietà di una famiglia di una paziente deceduta con criteri neurologici ieri in rianimazione a Fermo.

Grazie alla loro volontà, una donna di 91 anni ha potuto donare il fegato, prelevato stanotte nelle sale operatorie dell'ospedale di Fermo ed inviato all'ospedale Niguarda dove verrà utilizzato per un trapianto con i criteri di urgenza. Una occasione per ribadire che la donazione degli organi a scopo di trapianto non ha età e che, grazie al consenso espresso dalla famiglia, consenso che sicuramente riflette le volontà del donatore, è possibile salvare una vita a prescindere dall'età del donatore. Un lavoro di equipe, spesso svolto in orari notturni ma che vede coinvolti un numero impressionante di professionisti. Un grazie particolare alla equipe di Fermo e Ancona e alla loro dedizione alla causa donativa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2019 alle 10:55 sul giornale del 18 novembre 2019 - 688 letture

In questo articolo si parla di sanità, cronaca, asur 4, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcSW





logoEV
logoEV