Smerillo-Montefalcone: riapre la storica strada delle “Conche”.

2' di lettura 15/10/2019 - Dopo circa 3 anni di chiusura torna percorribile. Sindaco Vallesi: “di nuovo al completo l’anello che collega Smerillo a Montefalcone”.

Uno degli aspetti più importanti dell’area montana è la viabilità. La rete stradale e le varie vie paesane, in molti casi, sono danneggiate o messe a dura prova dalle intemperie e dalle grandi precipitazioni stagionali, che si verificano in queste zone. Inoltre, visti i fondi ridotti destinati alla manutenzione, la cura e la custodia delle strade diminuiscono e queste problematiche si moltiplicano. Questi temi riguardano da vicino i Comuni di Smerillo e Montefalcone ed in particolare un preciso tragitto che li collega: la storica strada delle “Conche”.

Conosciuta da tutti gli abitanti dei due Paesi, si interseca con il tragitto principale che conduce verso Comunanza, verso il centro di Smerillo e che prosegue in direzione di Montefalcone; era usata nella metà del ‘900 come “scorciatoia” per coloro che si spostavano a piedi da Smerillo a Montefalcone e nel corso degli anni è stata frequentata anche da un discreto numero di autovetture. Rispetto alla strada madre, le “Conche” è maggiormente circondata dal verde e percorrendola a piedi ci si ritrova immersi nella natura. Tuttavia il dissesto naturale e la poca manutenzione hanno portato la strada al danneggiamento e complici problematiche legate alla stabilità della rupe adiacente, ha costretto i due Comuni a chiuderla per questioni di sicurezza.

Dopo un lungo lavoro diplomatico, un’assidua ricerca di fondi ed un’accurata opera di risanamento, lo storico tragitto è stato riaperto. L’importante intervento, lanciato dal Comune di Smerillo, con la collaborazione del Comune di Montefalcone Appennino, è stato realizzato dall'ANAS seguendo la messa in sicurezza post sisma. Impiegati circa un milione di Euro per il completamento dell’intera opera, la ditta che ha svolto i lavori è la “Tecnoroccia” di Trento. L’intervento consisteva nella realizzazione di paratie ed istallazioni di reti paramassi sulla rupe adiacente, mediante rocciatori e personale specializzato. Inoltre, è stata compiuta l’asfaltatura e il miglioramento del manto stradale sull’intero tragitto.

Le “Conche” ora sono di nuovo percorribili sia dalle autovetture sia da coloro che amano godersi una bella camminata immersi nel verde tra Montefalcone e Smerillo. Queste le parole del Sindaco di Smerillo Antonio Vallesi: “Siamo molto soddisfatti di aver completato questo importante intervento. Ringrazio il Comune di Montefalcone per la collaborazione e la disponibilità dimostrate. Credo, davvero, che questa sia una opera fondamentale per i nostri territori, perchè riapre l'anello che unisce Smerillo a Montefalcone”. Per le zone montane la viabilità è un elemento di grande importanza, che necessita cura ed attenzioni continue.








Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2019 alle 16:48 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 1979 letture

In questo articolo si parla di attualità, viabilità, strade, amandola, comune, smerillo, montefalcone, Montefalcone Appennino, articolo, comune di Smerillo, riapertura al traffico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbG5





logoEV
logoEV