Fermo: Open Day molto partecipato presso il canile di Capodarco

2' di lettura 15/10/2019 - Giovani, famiglie con bambini, adulti più o meno giovani accompagnati dai volontari hanno visitato il canile; in tanti hanno voluto accarezzare e portare a spaso gli amici a 4 zampe senza alcun timore

È stato emozionante vedere quanta persone di tutte le età hanno dimostrato sensibilità e amore verso i pelosi; diverse sono state le richieste di tornare per fare volontariato o rivedere i cani per una possibile futura adozione.
Scambiare opinioni con la gente, fornire informazioni utili sulle modalità di adozione, sensibilizzare le persone alla sterilizzazione è importante perché non tutti si rendono conto delle problematiche fino a che non vengono a contatto con queste realtà ed in particolare con un contesto come il canile dove tanti sono gli ospiti a causa di abbandono, mancata sterilizzazione, negligenza e disinformazione.
Per chi ha mostrato interesse ed intenzione di voler adottare un cane, importanti ed utili sono stati i consigli dell’educatrice cinofila Roberta Sgariglia e del veterinario Alberto Temperini direttore sanitario del canile.
Con questa iniziativa si è dato il via ad una delle tante che saranno in programma per favorire l’avvicinamento della gente al mondo dei 4 zampe e sensibilizzare le persone ad adottare dai canili invece di comprare i cani.
Evento questo realizzato in collaborazione con alcune associazioni del territorio fermano Angeli a 4 zampe che opera all’interno del canile, Movimento Animalista del Fermano, Enpa delegazione di Fermo, Oipa sezione di Fermo, Amici Gioia e Romeo, Amici di Fido, Pelosi Felici e con il supporto del Comune di Fermo.
Sono intervenuti infatti il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro che si è mostrato soddisfatto di vedere tanta gente e l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi con la sua famiglia. Inoltre erano presenti Remo Croci , giornalista di mediaset e Don Vinicio Albanesi .
Oltre alle tante famiglie con bambini che si sono mostrate disponibili e accoglienti nel far conoscere ai figli questa realtà del territorio fermano, sono venuti a trovarci anche i ragazzi della comunità San Girolamo di Fermo, anche loro molto contenti di questa esperienza e ben lieti di ripeterla.
Fondamentale è la collaborazione tra i canili del territorio e questa giornata ne è stata la dimostrazione, infatti Lidia Leoni Gomez Olivera della Fondazione Gioia e Romeo ha passato l’intera mattinata al nostro fianco perché sia Simone Gazzoli che lei ritengono fondamentale perseguire gli stessi obiettivi per tutelare gli animali.
Massima apertura a chiunque voglia dare una mano per il benessere degli animali e ricordate "…un bambino che cresce con un cane, da adulto sarà una persona migliore. . ."








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 11:04 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 269 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fermo, canile, cani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbFt