Fieramilano Rho, 2-4 ottobre - giornate intense ed anche piene di risposte per gli operatori del settore

3' di lettura 12/10/2019 - Lineapelle ha il valore di un momento di incontro e di scambio; è evidente che il ruolo della manifestazione non è più solo quello di vendita

A Carlo Carlacchiani della PELLAMI DUE C abbiamo chiesto le sensazioni ricevute da questi tre giorni di incontri e spiegazioni sulle peculiarità dei prodotti esposti.

“Molto bene il primo giorno – sorride – abbiamo avuto modo di intrattenerci con molti nostri clienti italiani; praticamente dedicato ai compratori stranieri il secondo e, come quasi sempre accade, calma nella terza ed ultima giornata della manifestazione.”

“Siamo contenti – riferisce - per la conferma delle visite dei clienti con i quali collaboriamo da diversi anni; mi sento di esternare anche un cauto ottimismo per i nuovi clienti del nord europa che sono venuti nel nostro stand a cercare prodotti di pelle per calzature in pelle.”

Tante novità nel vostro campionario o modifiche e piccoli ritocchi del vecchio che ha caratterizzato le vendite nella passata stagione?

“Abbiamo portato un campionario – prosegue - all’insegna di prodotti vecchio stile della concia toscana, pelli vegetali (più che ecologiche) e vitelli nubuck e pieno fiore ingrassati tra i più gettonati. Ci siamo mantenuti lontani da eccessi ed anche da sensazionalismi e decorativismi che negli ultimi anni avevano caratterizzato la collezione.”

Dunque una fiera per voi oggettivamente dai buoni risultati che lascia ben sperare.

“Le risposte dei nostri visitatori sono state positive sebbene continui a pervadere un sentimento di sfiducia a seguito della contrazione dei consumi e quindi inevitabilmente dei manufatti in pelle.”

La ricetta per contrastare le difficoltà che il mercato presenta – conclude - sono flessibilità (articoli senza minimi di produzione) velocità di consegna (ingenti investimenti di magazzino con prodotti ready to sell) e produzione attenta e certificata; la PELLAMI DUE C è tra le poche aziende mondiali membro leather working group(*). che certifica per più dello 85% la tracciabilità dei prodotti venduti.

Al fratello Claudio Carlacchiani Amministratore delegato abbiamo chiesto una battuta: “E' solo la grande passione per il lavoro che ci spinge a cercare soluzioni quotidiane e strategiche basate sull’investimento in materia prima ed innovazione di prodotto e processo”






Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2019 alle 21:04 sul giornale del 14 ottobre 2019 - 915 letture

In questo articolo si parla di lavoro, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbBm





logoEV
logoEV