Vecchi e nuovi razzismi: Incontro dibattito con Pietro Basso

1' di lettura 09/10/2019 - Venerdì 11 ottobre a Fermo ore 17.30 presso il Centro Culturale San Rocco (Piazza del Popolo); Tema centrale dell’incontro è il razzismo nella sua duplice e inseparabile dimensione: come un rapporto sociale materiale e come l'espressione intellettuale, psicologica, comportamentale di tale rapporto

L'oppressione della razza viene esaminata nei suoi legami con l'oppressione di classe, di nazione e di sesso.
Il razzismo è un elemento organico al capitalismo, al colonialismo che da secoli ha spaccato e tiene diviso il mondo in un Nord bianco, che ha monopolizzato la ricchezza e la scienza prodotta a scala universale, e un Sud schiacciato e pauperizzato.
Il razzismo in tutte le sue forme, istituzionale, dottrinale e popolare è in fortissima ascesa, alimentato da una inesauribile campagna contro gli immigrati e le popolazioni non bianche.
In particolare il prof. Basso analizzerà la questione del razzismo istituzionale, che individua negli stati e nei governi i principali propulsori attraverso una politica fatta di leggi speciali contro gli immigrati , come i recenti decreti sicurezza, arbitrii amministrativi discriminatori, militarizzazione dei confini e riduzione del diritto d’asilo, operazioni di polizia e proliferazione dei campi di internamento: In questo ambito, l’Italia si sta rivelando un laboratorio di sperimentazione per prassi discriminatorie sempre più escludenti.

Pietro Basso è professore associato di Sociologia generale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, Facoltà di Lettere e Filosofia. Ha fondato il primo master sull’immigrazione istituito in Italia








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2019 alle 15:20 sul giornale del 10 ottobre 2019 - 384 letture

In questo articolo si parla di cronaca, immigrati, razzismo, fermo solidale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbso





logoEV