SAMBENEDETTESE-FERMANA 0-2. Cognigni e D'Angelo timbrano il derby

3' di lettura 09/10/2019 - Esultano i tifosi canarini presenti al Riviera Delle Palme perchè le reti di Cognigni e D'Anelo consegnano il passaggio del turno alla Fermana in casa della Samb, in un derby sempre molto sentito: ora il 6 novembre trasferta al Liberati contro la Ternana.

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Raccichini; Brunetti, Biondi, Zaffagnini, Trillò; Gelonese, Bove, Garofalo; Orlando (24’ st Volpicelli), Panaioli (33’ st Di Massimo), Piredda (15’ ste Frediani). A disposizione Santurro, Miceli, Cernigoi, Rapisarda, Di Pasquale, Malandruccolo. All. Montero
FERMANA (4-2-3-1): Palombo; Bellini, Manetta, Scrosta, Iotti (25’ st Sperotto); Isacco (42’ st Ricciardi), Persia; Fiumicetti (37’ st Rolfini), D'Angelo (25’ st D’Angelo), Bacio Terracino; Cognigni (25’ st Molinari). A disposizione Gemello, Soragna, Comotto, Venturi, Mantini, Alagna. All. Destro
ARBITRO: Luca Zucchetti di Foligno
RETI: 16’ Cognigni (rigore), 19’ st D’Angelo
NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti Persia, Brunetti, Trillò, Bellini. Recupero 0 + 5


Ampio spazio a chi ha giocato meno in entrambe le formazioni rispetto agli undici canonici.
Vara il 4-2-3-1 Flavio Destro che mette Fiumicetti, D’Angelo e Bacio Terracino alle spalle di Cognigni mentre in mediana tocca a Isacco e Persia mentre Bellini si prende la fascia destra difensiva.
Montero non cambia modulo affidandosi al consueto 4-3-3 ma cambia tutti gli interpreti rispetto a domenica scorsa. Piccolo brivido in avvio con Panaioli che scarica di sinistro ma Palombo è reattivo.
La Fermana è ben in gara e davanti si fa viva dalla sinistra e proprio da li nasce l’azione del rigore: palla in mezzo per Cognigni che viene abbattuto da Biondi e dal dischetto è lo stesso centravanti che realizza centralmente.
Samb che perde le distanze, Fermana che in fase difensiva copre gli spazi bene e con Cognigni sfiora ancora il gol a metà della prima frazione come anche D’Amgelo nel finale murato in maniera decisiva sul più bello da un difensore. Unico squillo un cross teso di Trillò che non trova fortuna.
Ripresa che si apre con Fiumiccetti che scalda le mani di Raccichini, segno che la Fermana cerca il raddoppio e lo trova intorno al quarto d’ora. Perfetta azione in ripartenza sull’asse Cognigni, Bacio Terracino e D’Angelo con quest’ultimo che scarica in porta il raddoppio sotto i tifosi canarini. Fermana in controllo che potrebbe anche gestire meglio alcune ripartenze. Montero getta nella mischia anche Di Massimo e Frediani ma Palombo deve intervenire solo su un angolo calciato direttamente in porta di Volpicelli.

PRIMO TEMPO
4’ mancino di Panaioli in piena area di rigore, bella risposta in tuffo di Palombo sulla sinistra

16’ GOL FERMANA. Atterrato Cognigni in area di rigore: dal dischetto lo stesso Luca Cognigni realizza il gol del vantaggio con una conclusione centrale

25’ palla filtrante di D’Angelo per Cognigni che viene anticipato proprio al momento di concludere in porta da Raccichini

28’ bella azione Trillò sulla sinistra cross basso e forte sul quale non arriva Orlando ben posizionato

35’ occasione Fermana: recupera palla Bacio Terracino centralmente che lancia D’Angelo, controllo e conclusione a colpo sicuro, salva tutto un difensore in scivolata

SECONDO TEMPO

2’ spiazzata di Cognigni, Fiumiccetti di destro dal limite ma Raccichini blocca sicuro

6’ cross dalla sinistra di Trillò, Piredda arriva in corsa ma schiaccia la conclusione e la stessa si perde alta

9’ Garofalo su azione d’angolo, la mira è da dimenticare

19’ GOL FERMANA. Riparetnza canarina con Cognigni che assiste Bacio Terracino, apertura sulla sinistra per D’Angelo che di destro insacca sul primo palo

36’ Volpicelli da calcio d’angolo, smanaccia in angolo Palombo nuovamente






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2019 alle 22:20 sul giornale del 10 ottobre 2019 - 589 letture

In questo articolo si parla di sport, sanbenedettese calcio, sanbenedetto del tronto, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbtW





logoEV
logoEV