Montefalcone Appennino tra dolci tipici, prodotti locali, caldarroste e sapori autunnali.

3' di lettura 08/10/2019 - Torna “Sapori d’Autunno”, una delle più note manifestazioni della zona montana. Un programma ricco di novità accompagnerà le giornate di Sabato 12 e domenica 13 Ottobre.

Un intero borgo si veste d’autunno: decorazioni a tema, fogliame colorato, chioschi con prodotti locali, l’odore dei dolci artigianali e l’inconfondibile aroma della castagna arrosto, la regina indiscussa che abita queste terre. “Sapori d’Autunno” è tutto questo e molto altro. Il teatro di questa suggestiva esibizione autunnale è il Paese di Montefalcone Appennino, caratteristica perla dell’area interna del fermano, ricco di storia e paesaggi da ammirare.

L’ormai famosa manifestazione si svolge lungo le vie del borgo, offrendo un suggestivo itinerario gastronomico, che saprà soddisfare ogni palato. “Sapori d’Autunno” è un prezioso contenitore ricco di qualità, sapori, odori, folklore, artigianato, ma anche di pietanze locali, dalle più semplici alle più pregiate, che sanno essere al tempo stesso tradizionali ed attuali. Un evento giunto alla sua 23esima edizione, che nel corso degli anni è cresciuto divenendo un’unicità. Infatti, durante il mese di Ottobre, in molti Paesi della Provincia di Fermo, di certo non mancano le “Feste con richiami autunnali”, ma Montefalcone, con “Sapori d’Autunno”, sa offrire sempre qualcosa di innovativo ed unico, che soddisfa i visitatori e assicura il successo.

Organizzata dall’Amministrazione Comunale e dalla Pro loco 2000, la manifestazione prende il via sabato 12 Ottobre, con l’apertura degli stand gastronomici dalle ore 17.00: si potranno assaggiare polenta o la tanto ricercata zuppa tartufata, oppure regalarsi una pasta alla norcina. Per chi vorrà non mancherà carne alla brace con olive e patate fritte; da non lasciarsi scappare le tipiche castagne arrosto, un dogma per questo territorio, o le pannocchie arrostite; “Sapori d’Autunno” propone inoltre una vasta scelta di dolci locali, rigorosamente fatti secondo la tradizione, che vanno a ruba ad ogni edizione. Le vie del paese, inoltre, saranno arricchite anche dal mercatino dei prodotti artigianali ed hobbistica. Nel pomeriggio, alle ore 17.00, presso il Teatro del Falco, ci sarà spazio per un convegno dedicato alla castagna, la protagonista di queste terre: attraverso le parole di esperti del settore alimentare, verrà ripercorsa la storia di questo prodotto sempre più ricercato. La serata di sabato si conclude con la musica dal vivo del gruppo folck-rock, i “Folkappanka”, che si esibirà a partire dalle ore 22.00 nella caratteristica Terrazza Panoramica.

Si passa a Domenica 13, durante la quale oltre agli stand aperti fin dalla mattinata che propongono le delizie sopra citate, il borgo, durante tutta la giornata, verrà animato e colorato da gruppi folkloristici, musica dal vivo, giocoleria, esibizioni di falconeria, intrattenimento vario e presso la storica Torre Medievale ci si potrà cimentare nel tiro con l’arco.

La macchina organizzativa, già attiva da diversi mesi, promette di far vivere e toccare con mano, a coloro che giungeranno, gli autentici “sapori d’autunno”. Un evento che ha saputo rinnovarsi, migliorarsi e che da oltre vent’anni attira e accoglie visitatori e curiosi da tutta la Regione Marche, una manifestazione che riesce a valorizzare tutte le potenzialità di Montefalcone.








Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2019 alle 17:35 sul giornale del 09 ottobre 2019 - 3544 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, amandola, dolci, proloco, castagne, Montefalcone Appennino, sapori d'autunno, sagra castagna, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbqZ





logoEV