COPAGRI: “AGRICOLTURA IN FESTA”, grande successo per l'edizione 2019

3' di lettura 07/10/2019 - Si è chiusa con un grande successo di pubblico l’ottava edizione della festa nazionale della Copagri “Agricoltura in Festa”, svoltasi questo fine settimana nella splendida cornice della riserva naturale dell’Abbadia di Fiastra, situata tra i comuni di Tolentino e Urbisaglia, nel maceratese

Migliaia di visitatori hanno affollato gli spazi dell’undicesima edizione della “Mostra mercato dei prodotti agricoli e artigianali del territorio”, partecipando con interesse ai convegni e ai laboratori del gusto, artigianali e sensoriali, organizzati nella due giorni marchigiana, che ha riservato ampio spazio ai produttori agricoli colpiti dal tragico sisma del 2016. Tutte le foto dell’iniziativa sono consultabili su https://bit.ly/2Veb6DO.

Di particolare rilevanza è stato il convegno inaugurale sull’etichettatura dei prodotti agroalimentari, durante il quale il sottosegretario alle Politiche agricole Giuseppe L’Abbate ha assicurato il proprio impegno a lavorare sul versante della redditività, intervenendo per favorire l’aggregazione e la competitività, per contrastare le contraffazioni e per semplificare gli oneri burocratici e amministrativi che gravano sul settore. Grande interesse hanno poi suscitato gli approfondimenti tecnici dedicati all’agricoltura di precisione e ai prodotti fitosanitari, e in particolare il convegno sulle piante officinali, che ha visto alternarsi sul palco dei relatori numerosi e qualificati rappresentanti del mondo istituzionale, accademico e produttivo.

“Abbiamo scelto nuovamente le Marche per l’edizione 2019 della nostra festa per contribuire a tenere alta l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulle numerose problematiche che ancora oggi si trovano a dover affrontare le aziende agricole colpite dal tragico sisma del 2016”, sottolinea il presidente della Copagri Franco Verrascina, ricordando le tante difficoltà quotidiane con le quali sono costretti a confrontarsi i produttori agricoli, a partire dall’atavica questione della scarsa redditività.

“Siamo particolarmente soddisfatti per l’andamento dell’iniziativa, che nonostante il maltempo che ha caratterizzato la prima parte ha richiamato un gran numero di produttori, consumatori e curiosi; gli incontri con i rappresentanti del Governo, del Parlamento e della Regione Marche che hanno partecipato alla festa, inoltre, hanno permesso a noi e ai nostri produttori di confrontarsi direttamente con la politica, rappresentando direttamente alcune delle tante avversità che vivono ogni giorno”, afferma il presidente della Copagri Marche Giovanni Bernardini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2019 alle 14:22 sul giornale del 08 ottobre 2019 - 310 letture

In questo articolo si parla di cronaca, festa, agricoltura, Copagri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbm5





logoEV