Amandola sempre più green: obiettivo biodiversità

2' di lettura 26/09/2019 - L’Istituto scolastico promuove le tipicità locali e l’importanza dell’ambiente.

Volgere lo sguardo al pianeta, al suo mutamento ed al cambiamento climatico. Custodire la biodiversità e limitare la crisi ambientale. Questi sono gesti davvero importanti e soprattutto rappresentano tematiche molto sensibili per il periodo storico attuale. La Città di Amandola da questo punto di vista non si tira indietro e spalanca le proprie porte a questi temi. L’Amministrazione Comunale, insieme a diverse Associazioni del luogo, nell’ultimo periodo si è adoperata in questo tipo di iniziative, esprimendo la sua attenzione per tali problematiche. L’ultimo appuntamento, in ordine di tempo, rientra in questi binari: stiamo parlando del Convegno intitolato “La Scuola comunica la Biodiversità e le Tipicità della Comunità locale”, che si svolgerà il prossimo venerdì 27 Settembre. L’incontro si terrà presso la Sala Consiliare alla ore 11.00 ed è organizzato dall’Amministrazione Comunale, dall’Istituto Omnicomprensivo di Amandola, dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dalla Rete europea Wigwam e grazie al cofinanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare.

L’incontro verterà su tematiche molto attuali, come: la Biodiversità e la minaccia causata dalla crisi climatica, l’importanza del Parco Nazionale per la protezione del creato ed i mutamenti ambientali causati dall’inquinamento. Tali argomenti sono perfettamente in linea con gli incontri internazionali avvenuti in questi giorni al “Summit sul clima” dell’ONU tenutosi a New York.

La Città di Amandola e l’Amministrazione hanno deciso di raccogliere l’eco, proveniente da questi convegni e tentare di estenderlo in particolare ai Giovani e per sensibilizzare il più possibile i cittadini. Durante l’incontro, dopo i saluti del Sindaco Adolfo Marinangeli, della Dirigente dell’Istituto di Amandola Rita di Persio e della Dirigente dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore Darwin di Roma Martina Proietti, interverranno numerosi relatori: Maria Laura Talamè Funzionario tecnico Amministrativo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Paolo Padovani Presidente della Comunità Volontari per il Mondo delle Marche, Olimpia Gobbi della Cooperativa di Comunità “Rocca Madre”, Riccardo Tassi Consigliere del Comune di Amandola delegato per l'agricoltura, Ambiente e Cultura, il Parroco di Amandola Paolo de Angelis ed Alberto Mandozzi Presidente dell’Associazione Tartufai dei Sibillini. Prenderanno parte al convegno anche Efrem Tassinato Presidente della Rete Wigwam promotrice dell’iniziativa ed Avelio Marini Coordinatore del Gruppo Piccole Fattorie e Artigianato Alimentare di Rete Wigwam.

Al termine i produttori e le aziende locali esporranno e faranno assaggiare a tutti i presenti le proprie tipicità. Un evento che testimonia l’attenzione dell’Amministrazione Comunale per tematiche di questo genere, che sono sempre più attuali e non riguardano solo le grandi metropoli, ma anche terre ricche di bellezze storiche e paesaggistiche da custodire come la Città di Amandola.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2019 alle 06:27 sul giornale del 27 settembre 2019 - 790 letture

In questo articolo si parla di attualità, amandola, Comune di Amandola, convengo sulla biodiversità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baZy





logoEV
logoEV