Torre San Patrizio: L'Amministrazione ha concesso a Dario Vassallo la cittadinanza onoraria

3' di lettura 25/09/2019 - Dario Vassallo è il fratello di Angelo Vassallo, meglio conosciuto come il “Sindaco Pescatore” ucciso 9 anni fa con 9 colpi di arma da fuoco. Raccolte 15000 firme per una Commissione Parlamentare d’Inchiesta. Pregevole il gesto del neo eletto Sindaco Luca Leoni

Lo scorso 21 settembre il Comune di Torre San Patrizio ha conferito la cittadinanza onoraria al dott. Dario Vassallo, fratello di Angelo Vassallo, meglio conosciuto come “Sindaco Pescatore”, barbaramente ucciso nove anni fa con nove colpi di arma da fuoco.
Nel corso della serata oltre alla proiezione del film “Il Sindaco Pescatore” interpretato da Sergio Castellitto, si è svolta la cerimonia ufficiale di conferimento della cittadinanza onoraria. Sono stato favorevolmente impressionato dal fatto che un’amministrazione comunale da poco eletta, composta per lo più da giovani, guidata dal Sindaco Luca Leoni, giovane e alla prima esperienza amministrativa, abbia voluto avviare il percorso amministrativo partendo dal tema della Educazione alla Legalità.
Il giovane Sindaco ha tenuto a precisare che questo è solo il primo di una serie di eventi dedicati a questo tema in quanto una comunità solidale si costruisce partendo dalla legalità e dal rispetto delle regole.
Mi compiaccio di questo operato politico sia come cittadino, sia come ex Amministratore.
Il dott. Dario Vassallo da ben nove anni è alla ricerca incessante della verità e non ha nascosto le grandi difficoltà e gli ostacoli trovati anche all’interno delle istituzioni.
Nel corso della serata ha spiegato che, per scoprire i mandanti ed esecutori dell’efferato omicidio, sarebbe necessaria una forte azione politica, in particolare l’istituzione di una apposita Commissione Parlamentare d’Inchiesta.
La Commissione potrebbe far luce su affermazioni, atteggiamenti e comportamenti precedenti e successivi all’omicidio del Sindaco Pescatore, con risvolti non solo di carattere politico-morale ma legale.
La Fondazione Angelo Vassallo ha avviato una petizione per la raccolta di firme per richiedere l’istituzione della Commissione suddetta e far sentire la voce dei cittadini che chiedono verità su questo omicidio.
La petizione ha ottenuto quasi quindicimila firme. Negli anni 2017 e 2018 il Questore della Camera dei Deputati On.le Edmondo Cirielli, insieme al leader di FDI Giorgia Meloni, ha proposto l’istituzione di apposita Commissione Parlamentare d’Inchiesta per far luce sull’omicidio di Angelo Vassallo, iniziativa che ha riscontrato l’opposizione del PD.
La richiesta è la n. 83 ma è ancora ferma.
Dario Vassallo ci ha detto che da quel lontano 5 settembre 2010 non si sono più verificati omicidi nei confronti di Sindaci che combattono l’illegalità in nome del buon governo. L’assassinio di suo fratello Angelo, come ha detto Dario, anche a seguito della sollevazione popolare, è servito probabilmente a far cessare tali omicidi.
Sarebbe un bel gesto se tutti i Sindaci d’Italia, a partire da quello di Torre San Patrizio, si unissero nel chiedere che la Commissione d’Inchiesta Parlamentare sull’omicidio di Angelo Vassallo venga finalmente istituita.
L’ANCI sta promuovendo alcune iniziative avviate dalla Fondazione Angelo Vassallo.
Sarebbe opportuno che, a nome di tutti i Sindaci d’Italia, sollecitasse la Camera dei Deputati in tal senso. L’art 59 della Costituzione, 2° comma, ci rammenta che “I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina e onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge”.
La Costituzione, come abbiamo spiegato qualche giorno fa ai migliori diplomati fermani, va rispettata dai membri delle Camere e del Governo.
Allora se disciplina significa rispetto delle regole, se l’onore è un sentimento che riguarda la dignità della persona e il giuramento è una promessa solenne che tocca la profondità dell’anima, cosa aspettano i nostri governanti a rispettare la Costituzione?


da Saturnino Di Ruscio già Sindaco Città di Fermo



Saturnino Di Ruscio già Sindaco Città di Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2019 alle 22:35 sul giornale del 26 settembre 2019 - 992 letture

In questo articolo si parla di politica, Saturnino Di Ruscio già Sindaco Città di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baZp





logoEV
logoEV